F.1. Gp Cina, prima fila Mercedes con Bottas e Hamilton. Le Ferrari inseguono

di 

13 aprile 2019

Valtteri Bottas, sua la pole numero 1.000

Valtteri Bottas, sua la pole numero 1.000

SHANGHAI – Valtteri Bottas è il poleman nel gran premio della Cina, il numero 1.000 nella storia della F.1. Il finlandese, precede di 23 millesimi il compagno Hamilton per l’ennesima prima fila tutta Mercedes. Seconda fila per le Ferrari con Vettel e Leclerc, distanziati di 3 decimi dalle W10. Bottas alla settima pole in carriera, sembra essere in gran spolvero in questo inizio di campionato, dopo la vittoria in Australia si mostra “irriverente” nei confronti di Hamilton anche in qualifica. La Ferrari è sembrata nuovamente non in grado di poter contrastare le Mercedes, il distacco di Vettel e Leclerc non è abissale, sono 3 decimi, ma Bottas e Hamilton hanno preceduto tutti fin da ieri nelle libere, mostrando una certa superiorità aiutati come sempre da una monoposto perfetta come assetto e bilanciamento, una W10 che a Shanghai si è presentata con alcuni accorgimenti aerodinamici molto “simili” a quelli della Ferrari SF90.

Ferrari ancora obbligate ad inseguire, dopo la sfortunata prova in Bahrain, le SF90 sembravano essere nuovamente al livello delle Mercedes, dopo la deludente prova in Australia, invece a Shanghai almeno fino adesso, alla creatura dell’Ingegner Binotto sembra mancare quel qualcosa, come spesso si è visto in questi ultimi anni. Sul passo gara la Ferrari si è dimostrata competitiva, ma serve una partenza all’attacco per recuperare su una Mercedes capace di utilizzare al meglio le varie mescole degli pneumatici e con un Bottas intenzionato a “ribaltare” le gerarchie nel Team di Stoccarda. Vettel ha dichiarato appena sceso dalla sua monoposto che domani “Sarà un’altra storia”, vedremo se è solo un pensiero per auto ricaricarsi quello del tedesco, sembrato oggi più forte di Leclerc in ogni sessione, anche se alla fine sono solo 18 i millesimi che lo separano dal compagno. Dal canto suo il giovane monegasco, deve riprendersi dalla delusione del Bahrain, spinto dal popolo ferrarista per il quale è già diventato un beniamino, proverà a “rinforzare” ulteriormente questa sua posizione nel cuore dei fan di Maranello con una gara all’attacco.

Leclerc, Vettel e l'ingegner Binotto sembrano essere ottimisti per la gara

Leclerc, Vettel e l’ingegner Binotto sembrano essere ottimisti per la gara

La Top Ten- E’ un gioco delle coppie quello visto in queste qualifiche di Shanghai, infatti dopo le due coppie Mercedes e Ferrari, ecco che in terza troviamo quella della Red Bull con Verstappen e Gasly nell’ordine. I due giovani “torelli”, sono stati beffati nel finale dal comportamento delle Mercedes, che avendo rallentato per salvaguardare gli pneumatici, hanno impedito a Verstappen e Gasly di lanciarsi per il giro finale. Vedremo se questa polemica avrà un seguito. Proseguendo nel gioco delle coppie quarta fila per le Renault con Ricciardo che finalmente riesce a sopravanzare il coriaceo Hulkenberg. A chiudere il cerchio delle coppie sono le due Haas- Ferrari, che occupano la quinta fila con Magnussen e Grosjean, senza tempo non avendo compiuto nemmeno un giro nella Q3.

Domani diretta esclusiva SKY alle 8,10 e replica su TV8 alle 15, per una gara che si preannuncia forse più “scontata” rispetto al Bahrain, ma che comunque può riservare sorprese, con una F.1 in “crescita” di spettacolo, con una Ferrari che deve recuperare già dopo solo due gare, oltre alla bagarre interna fra i due piloti e con una Mercedes anche lei impegnata a gestire il tentativo di “ribaltone” da parte di Bottas nei confronti di Hamilton, però confortata dalla posizione che occupa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>