Dallasta (Lega): “Grave che un sindaco non conosca i compiti della Polizia Locale”

*Giovanni Dallasta

PESARO – Il Sindaco Ricci probabilmente non conosce in maniera idonea le norme sulla sicurezza e divulga la sua insipienza  con arroganza. La cantonata che ha preso in televisione questi giorni, scontrandosi con un sindacalista sul tema della sicurezza e sulle competenze della Polizia Locale, ne è la dimostrazione. E’ molto grave che un Sindaco non conosca quali siano i compiti della Polizia Locale che tra l’altro, fa  capo allo stesso o all’Assessore delegato.

La Legge è chiara e riporta: “la Polizia nell’ambito dell’ente territoriale, e nei limiti delle proprie attribuzioni, oltre che ad esercitare i compiti di Polizia Amministrativa, esercita compiti di Polizia Giudiziaria,….” quindi,  un agente di Polizia Locale, può arrestare uno spacciatore o un violento.

Il Sindaco Ricci non perde occasione per far apparire Pesaro come una città senza alcun problema di sicurezza, mentre invece Pesaro ha seri problemi di sicurezza.

Il fatto che, la Polizia  sequestri ogni giorno, al Parco Miralfiore e al Parco della Resistenza, etti di droga, dimostra la presenza massiva di spacciatori e balordi, per non parlare dei fenomeni di prostituzione, dell’accattonaggio, degli ubriachi etc.

Questa condizione si protrae da tempo perché Ricci, pur di far apparire Pesaro tranquilla, non ha richiesto l’intervento di Strade Sicure “uomini messi a disposizione per presidiare il territorio”,  perché non applica alla lettera il  Decreto Salvini e le successive direttive, perché utilizza i vigili urbani solo per fare multe.

Giovanni Dallasta

Giovanni Dallasta

Sono anni che ci sono grossi problemi al Miralfiore e sotto il ponte della stazione, ma a Ricci sembrano non interessare e i cittadini sono stanchi.

Fortunatamente il 26 Maggio questa cosa finirà. Quando noi governeremo Pesaro questo  sarà il primo tema che affronteremo. Applicheremo il Decreto Salvini e le nuove direttive alla lettera. Nel  Parco Miralfiore metteremo guardie private agli ingressi, più telecamere e illuminazione, puliremo i boschi e soprattutto insieme al Parco della Resistenza diventerà “zona rossa” cioè per chi ha precedenti ne vieteremo l’ingresso e stazionamento, inoltre metteremo il divieto di girare con bottiglie di alcolici aperte. Per quanto riguarda l’accattonaggio, favoriremo il nomadismo dei Rom e viteremo lo stazionamento in tutto centro storico applicando il daspo urbano.

Con il Centrodestra al governo e Baiocchi Sindaco sarà un’altra musica per i balordi, spacciatori e accattoni. Pesaro non sarà più una piazza ospitale per queste persone. Ricci in questi anni, al di là dei sui soliti annunci, ha fatto ben poco, noi saremo molto più efficaci e ristabiliremo ordine e decoro.

*Responsabile Lega Pesaro e Consigliere comunale di Pesaro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>