A Carpegna si svelano i vincitori del 22° “Premio Rotondi ai Salvatori dell’Arte”

di 

10 maggio 2019

Auditorium comunale di Carpegna

Auditorium comunale di Carpegna

CARPEGNA – Domani, sabato 11 maggio, a Carpegna verranno svelati ufficialmente i nomi dei vincitori del “Premio Rotondi ai Salvatori dell’Arte ” giunto alla XXII edizione (1997 – 2019). La cerimonia in programma sabato alle ore 17 nell’Auditorium comunale di Carpegna in via Amaducci n.34,inaugurato il 1° maggio, sarà accompagnata da altri due eventi legati al prestigioso riconoscimento assegnato a chi si è impegnato ed ha lottato per salvare opere d’arte.

In questa occasione, proprio a Carpegna sabato verrà consegnato il “Premio speciale alla Memoria” agli eredi di Vincenzo Barucchieri, già custode del ricovero dei tesori d’arte allestito nel palazzo dei Principi di Carpegna: Barucchieri infatti fu la persona di fiducia dell’allora soprintendente Pasquale Rotondi, durante il periodo di permanenza delle numerose opere d’arte di inestimabile valore nel palazzo nobiliare, per evitare il loro trafugamento da parte delle truppe naziste durante la Seconda Guerra Mondiale.

A Carpegna domani sabato interverranno i figli di Vincenzo Barucchieri, Franco e Giovanni, per ritirare il premio e inoltre è previsto il saluto dell’attrice Elena Sofia Ricci, invitata e attesa sabato a Carpegna in quanto nipote dello stesso Vincenzo Barucchieri.

Alla cerimonia pubblica organizzata per domani sabato 11 maggio a Carpegna interverranno il sindaco Angelo Francioni, l’assessore alla Cultura e alle Politiche Sociali Luca Pasquini, la presidente della giuria del “Premio Rotondi”, Giovanna Rotondi Terminiello e il responsabile scientifico dello stesso premio, Salvatore Giannella.

Dopo l’annuncio dei nomi dei vincitori del XXII “Premio Rotondi”, domani sabato pomeriggio a Carpegna interverrà anche Annalisa Venditti, giornalista della trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto?” per un intervento con filmati dal titolo “Sull’arte rubata”: si tratta di “un’inchiesta tra Italia e Germania, seguita in prima persona dalla stessa giornalista”.

L’evento pubblico di domani sabato 11 maggio a Carpegna si caratterizza anche per il ritorno, in copia, dell’opera “Maddalena” di Carlo Crivelli: riprodotta in alta definizione, la copia dell’opera verrà esposta nel foyer dell’Auditorium di Carpegna. L’opera originale invece è conservata nel Rijksmuseum Museum di Amsterdam, in Olanda, ma era stata ideata proprio a Carpegna, dove fu anche conservata per diverso tempo. Datato anno 1476 circa, il dipinto su tela di dimensioni 152 per 49 cm., “doveva quasi certamente provenire – si legge nella locandina dell’iniziativa – dalla chiesa antica di San Francesco, commissionata da Giovanni di Carpegna che ne era stato tra i fondatori. La nobile famiglia di Carpegna doveva avere una particolare devozione per la Santa, come testimonia l’esistenza, attorno al 1472, di una chiesetta a lei dedicata sul colle delle Serriole, fondata dalla madre di Giovanni, Caterina contessa di Carpegna”.

Il sindaco di Carpegna Angelo Francioni invita “tutti sabato a Carpegna per l’annuncio dei vincitori del Premio Rotondi 2019, un evento culturale molto importante per il Montefeltro, ospitato nel nuovo Auditorium appena inaugurato”.

“La presenza di tanti ospiti di qualità a questa manifestazione di grande valenza culturale per Carpegna e tutto il Montefeltro – evidenzia  l’assessore alla Cultura Luca Pasquini – ci rende molto orgogliosi di far parte, assieme a Sassocorvaro e Urbino, della straordinaria storia di Pasquale Rotondi e della sua impresa di salvataggio di tante opere d’arte famosissime”.

La cerimonia di consegna dei premi ai vincitori del XXII “Premio Rotondi” si svolgerà a settembre 2019 nella Rocca di Sassocorvaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>