Serena Boresta: “Fratelli d’Italia continua la sua battaglia a supporto delle forze dell’ordine”

di 

13 maggio 2019

Serena Boresta*

Serena Boresta - Fratelli d'Italia

Serena Boresta – Fratelli d’Italia

PESARO – E’ notizia di sabato; ancora fatti di cronaca interessano il nostro territorio:

  • una richiesta di arresto della Procura di Urbino nei confronti di 6 indagati di origine Pakistana, di cui 4 finiti in manette e 2 con obbligo di dimora scovati dalla Guardia di Finanza; questi avevano costituito una cooperativa Pesarese che gestiva i lavoratori in stato di sfruttamento assoluto;
  • due settimane fa un altro individuo, di origini Pakistane, arrestato con 180 dosi di eroina;

Già da tempo il Segretario del SIULP aveva allertato sull’allarmante fenomeno dell’arrivo a Pesaro di n.200 Pakistani, ovviamente la preziosa segnalazione è stata sottovalutata ed è rimasta inascoltata perché qualcuno ancora ha il coraggio di affermare che Pesaro è “un isola felice”.

Notizia sempre di Sabato us. al Parco Miralfiore sono state rinvenute quantità non irrilevanti di sostanze stupefacenti interrate nell’area del parco in due diversi nascondigli;

Soltanto il giorno successivo gli Agenti della Squadra Mobile sorprendono puscher Nigeriani che si dividevano eroina fra il parcheggio di San Decenzio, il cimitero e il Tribunale- il proseguo dell’indagini ha condotto all’individuazione del fornitore: un giovanissimo Pakistano di 20 anni che deteneva 6 ovuli di eroina; ma non basta: un giovane Albanese in cella a Villa Fastiggi arrestato dalla Squadra Mobile per traffico di cocaina: rinvenuti nel suo domicilio 158,8 grammi di cocaina, danaro derivante dal traffico di stupefacente nonché tutti gli strumenti per il confezionamento e la pesatura della sostanza.

Fratelli d’Italia da sempre è vicina alle Forze dell’Ordine e persevera convintamente la sua battaglia per salvaguardare il lavoro degli Agenti attraverso appelli alle Autorità Competenti per ottenere ulteriori uomini a presidiare il territorio e per lo stanziamento di maggiori risorse economiche per le dotazioni e gli strumenti necessari atti a combattere più efficacemente la criminalità.

Fratelli d'Italia - Pesaro

Fratelli d’Italia – Pesaro

Adottando misure più idonee si potrebbe garantire anche maggior sicurezza agli Agenti stessi quando operano per le strade della città.

Occorre inoltre un adeguamento degli stipendi, proporzionati al rischio che corrono gli stessi nell’adempimento delle loro mansioni.

Il rispetto e il senso di gratitudine che nutriamo per tutte le Forze dell’Ordine nasce dalla consapevolezza che sono proprio loro la “prima linea” di difesa dei cittadini e che essi operano con abnegazione, competenza e professionalità; per tali ragioni Fratelli d’Italia rinnova la propria riconoscenza e il proprio impegno ad affiancare questi preziosi uomini nelle loro battaglie quotidiane.

*Capolista Fratelli d’Italia – Pesaro

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>