Ricci dalla ‘cena condominiale’ in via Trometta: «In arrivo le Mobike con tre marce»

di 

15 maggio 2019

ricci cenaPESARO –  «A giorni arriveranno le Mobike con tre marce. Finora c’erano solo a Milano e Firenze: dalla prossima settimana approderanno anche a Pesaro». Nella cena condominiale in via Trometta, Matteo Ricci insiste su ‘città della bicicletta’ e dintorni: «In aggiunta andremo avanti col modello di bike sharing per la pedalata assistita: la prossima settimana uscirà il bando. E quando ci sarà la modifica del codice della strada saremo pronti anche per i monopattini elettrici». Nella tavolata allestita nell’androne del palazzo, il sindaco cita il consuntivo dei lavori sulla zona: «Tra cui asfalti, marciapiedi e sistemazione del parcheggio su via Lubiana; ciclabili, parcheggio e marciapiedi in via Trometta. Altri interventi in via Lanza angolo via Sonnino. Gradualmente andremo avanti: tra le prossime priorità i marciapiedi di via Scialoia».

EVOLUZIONE – Poi il confronto sulle opere di Autostrade: «Con la bretella di Santa Veneranda si aprirà uno scenario nuovo su via Bonini. Dove il traffico si ridurrà: per questo, in prospettiva, guardiamo al disegno del viale alberato con la ciclabile». Ancora: «Con il casello unidirezionale a Santa Veneranda valuteremo alcune modifiche della viabilità». In particolare, «pensiamo all’obbligo di svolta a sinistra per i mezzi pesanti, in modo tale che entrino in città passando da via Solferino. Evitando il transito su via Trometta e via Belgioioso». Capitolo rotonde sperimentali: «Le renderemo stabili in via Solferino-via Ponchielli, all’altezza del Trony e a Loreto». Mentre continuerà il monitoraggio su largo Tre Martiri: «C’è stato qualche miglioramento dopo le ultime modifiche, ma la sperimentazione ancora non mi convince del tutto. Siamo intenzionati a verificare gli effetti fino a settembre, poi decideremo».

SVILUPPO – Quindi la riqualificazione di via dell’Acquedotto, la strategia sulla vivacità, la ristrutturazione degli impianti sportivi. Passando per il grande ponte sul Foglia:  «Servono dai due ai tre milioni, ma vogliamo intercettare i fondi europei sulla mobilità sostenibile: siamo ottimisti».  Aggiornamento sul vecchio palas: «In questi giorni partiranno i lavori edili. Dopo la ristrutturazione diventerà un auditorium da 2mila posti, intitolato alla famiglia Scavolini. Una struttura decisiva per musica, congressi e sport». E sull’illuminazione in zona Sottomonte: «Abbiamo evidenziato la pericolosità della situazione insieme alla prefettura. Ora sembra che l’Anas sia intenzionata a realizzare l’atteso intervento sulla Statale».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>