Niente da fare per l’Italservice, gara 1 va all’Acqua&Sapone (7-2). Le FOTO di Baioni

di 

26 maggio 2019

ACQUAESAPONE UNIGROSS – ITALSERVICE PESARO 7-2 (1-0 p.t.)
ACQUAESAPONE UNIGROSS
: Mammarella, Lima, Murilo, Calderolli, Lukaian, Ercolessi, Marrazzo, Cuzzolino, De Oliveira, Coco, Avellino, Jonas, Casassa, Fiuza. All. Pérez
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Honorio, Borruto, Canal, Taborda, Del Grosso, Caputo, Fortini, Salas, Mateus, Borea, Mancuso, Morganti, Guennounna. All. Colini
ARBITRI: Marangi di Brindisi, Colombin di Bassano del Grappa e Zannola di Ostia Lido (crono Micciulla di Roma 2)
RETI: 10’20’’ p.t. Murilo; 2’57” Lukaian (A), 3’08” De Oliveira (A), 4’09” Avellino (A), 5’26” Lima (A), 9’41” Calderolli (A), 10’35” e 11’58” Canal (IP), 15’43” Cuzzolino (A) s.t.
NOTE: ammoniti Avellino (A), Borruto (IP), Mancuso (IP), Canal (IP), Taborda (IP); espulso al 16’12” del s.t. Caputo (IP) per comportamento non regolamentare

MONTESILVANO (Pescara) – Debutto amaro per l’Italservice che in garauno della finale scudetto si fa travolgere dai campioni d’Italia dell’Acqua&Sapone per 7-2. Pochi minuti di disattenzione sono bastati perché la partita sfuggisse di mano dopo un primo tempo giocato alla pari. Poi nella ripresa Pesaro perde concentrazione e i padroni di casa la puniscono dimostrando più cinismo e gioco di squadra.

I biancorossi appaiono nervosi e sfilacciati in difesa. Probabilmente, all’appuntamento con il primo atto della serie finale, il team di mister Colini ha sofferto la pressione della prima volta.

Ma non è finita. Sabato primo giugno, alle 18, si gioca gara 2, sempre in Abruzzo. Per i ragazzi del presidente Pizza è l’occasione per il riscatto e per tenere aperta la serie. La finale è al meglio delle cinque gare, dunque l’importante è non abbattersi. C’è una settimana per recuperare fisicamente e moralmente.

“Perdere così fa male – commenta alla fine il presidente Lorenzo Pizza – abbiamo commesso delle ingenuità che in pochi minuti hanno cestinato la nostra partita. E’ stato un tonfo inatteso, abbiamo una squadra di campioni esperti e mi aspetto una reazione importante”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>