Fulvio Colini, lo Special One dell’Italservice: “Uno scudetto straordinario”

di 

16 giugno 2019

Fulvio Colini

Fulvio Colini

MONTESILVANO (Pescara) – “Se lo chiamano lo Special One un motivo ci sarà”. Hanno ragione i telecronisti di Sky Sport, parlando di Fulvio Colini. L’allenatore romano classe ’57 ha vinto il quinto scudetto con la quinta squadra differente. Roma RCB nel 2000-2001, Montesilvano nel 2009-2010, Luparense (2013-’14), Pescara (2014-’15) e ora Pesaro.

“Tutti gli scudetti sono belli ma amo tanto la gente e la città di Pesaro dove ho lavorato 30 anni fa – ha dichiarato dopo essersi lanciato dietro la rete dietro la porta Fulvio Colini – Sono contentissimo per una stagione straordinaria, in cui abbiamo centrato tre finali su tre. Abbiamo preso due argenti (in coppa Divisione e coppa Italia, ndr) e un oro, dimostrando di meritare questa ribalta. Onore, comunque, all’Acqua&Sapone di Perez, un galantuomo oltre che grandissimo allenatore”.

Alessio Musti, il ct della Nazionale italiana di futsal, ha fatto i complimenti a Colini sempre dai microfoni di Sky. “Avevamo di fronte una squadra e un tecnico straordinari che ci hanno sorpreso 2-3 volte – ha risposto il tecnico dell’Italservice – Sono contento di essermi raffrontato a lui, perdendo la coppa Italia ma vincendo 3-2 questa finale scudetto. Il segno di un equilibrio evidente fra le due squadre e le due guide tecniche. Il futuro? Penso solo alla Supercoppa. Anzi, ora bisogna recuperare energie e capire anche perché siamo diventati campioni d’Italia. La Champions? Non ci penso. Sono dimagrito sei chili, ho bisogno di riposare”. Chapeau.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>