Simone Pavan si è preso la Vis Pesaro. Il tecnico friulano: “Voglio una squadra feroce”

di 

3 luglio 2019

Da sinistra Guerrino Amadori, Simone Pavan, Claudio Crespini, Marco Ferri e Renato Vito

Da sinistra Guerrino Amadori, Simone Pavan, Claudio Crespini, Marco Ferri e Renato Vito (foto solovispesaro)

PESARO – E’ stato il giorno di Simone Pavan. Il 45enne tecnico friulano è arrivato a Pesaro verso mezzogiorno e mezzo. Pranzo al circolo nautico assieme al presidente Ferri, all’ad Amadori e ai direttori Borozan e Crespini, poi tutti al Benelli per la visita alla struttura e la firma sul contratto – annuale – che lo legherà alla Vis per la stagione 2019-2020. Con lui Renato Vito, che gli farà da vice nell’avventura pesarese dopo averne condiviso parte degli anni nelle giovanili della Sampdoria.

“Voglio una Vis feroce – ha detto Pavan ai cronisti che lo aspettavano davanti al Benelli – Ho accettato la proposta pesarese molto molto volentieri perché ho voglia di tornare ad allenare nei professionisti (guidò il Modena per qualche mese in B nel 2015 e poi in C all’inizio della stagione 2016-’17, ndr) e perché mi ha spinto la voglia di arrivare in una società come la Vis che ha della storia”.

Probabile che Simone Pavan spinga qualche giovane della Primavera della Sampdoria a venire a Pesaro: “Non so se arriveranno in tre o in otto, perché sono cose da valutare. Sicuramente chi vestirà questa maglia dovrà avere, oltre a qualità tecniche, la giusta mentalità. Ognuno dovrà sputare sangue”. Non è escluso che Pastor e Tessiore possano rimanere alla Vis, ma molto dipenderà dalle situazioni di mercato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>