Concerti dal balcone di Casa Rossini, successo per quattro giovani allievi dell’Accademia Rossiniana

di 

15 agosto 2019

Concerti dal balconePESARO – Come i buskers, gli artisti di strada, quattro allievi dell’Accademia Rossiniana, in procinto di partecipare alle due rappresentazioni de Il viaggio a Reims (18-20 agosto), hanno fatto il pieno di applausi cimentandosi nel terzo dei Concerti dal balcone di Casa Rossini.

Anche per loro, come per gli spettatori, sia quelli accorsi appositamente, sia quelli di passaggio, un Ferragosto da ricordare.

Qualche minuto dopo le 19, in una Via Rossini raramente così gremita, dal pianoforte suonato da Rubén Sánchez-Vieco sono partite le prime note che hanno anticipato la Cavatina di Lindoro “Languir per la mia bella” da L’Italiana in Algeri che Daniel Umbelino ha eseguito con passione. Il giovane tenore brasiliano domenica sarà il cavalier Belfiore.

Il secondo brano, Recitativo e Aria di Sofia “Ah voi condur volete… Ah donate il caro sposo” da Il signor Bruschino, ha mostrato una Claudia Urru molto a suo agio nella parte. Anche lei è attesa da un impegno importante, dovendo dare voce a Madama Cortese, la proprietaria dell’albergo con annesse terme dove tanti illustri ospiti attendono di partire per Reims, dove intendono assistere all’incoronazione di Carlo X re di Francia.

Per il soprano sardo, come per Daniel, gli applausi dei tanti presenti, pesaresi e turisti.

Grandi applausi anche per il terzo e ultimo brano che la coppia dell’Est, Ulyana Biryukova, mezzosoprano russo, e Jenisbek Piyazov, basso uzbeco, hanno riproposto il Duetto Isabella-Mustafà “Oh che muso, che figura” da L’Italiana in Algeri, già cantato nel concerto conclusivo dell’Accademia. Ancora applausi. Nel Viaggio a Reims, Ulyana sarà Maddalena e Jenisbek, che poi sarà protagonista ne La Traviata in programma nella stagione del Teatro delle Muse di Ancona, darà voce a Don Prudenzio.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>