Rof, torna il Viaggio a Reims dei giovani

Gli allievi dell’Accademia Rossiniana, nella foto durante il concerto finale, sono attesi da Il viaggio a Reims

Gli allievi dell’Accademia Rossiniana, nella foto durante il concerto finale, sono attesi da Il viaggio a Reims

PESARO – Torna domenica 18 e martedì 20 agosto alle 11 al Teatro Rossini Il viaggio a Reims, la cantata scenica diventata ormai un simbolo del Rossini Opera Festival. Dal 2001 il Rof, all’interno del suo Festival Giovane, propone il Viaggio nell’interpretazione di giovani voci formatesi nell’ambito dell’Accademia Rossiniana. L’ardua prova ha permesso a molti di loro l’accesso ai grandi palcoscenici internazionali, a cominciare da quello pesarese, che anche quest’anno ospita numerosi ex-allievi nel proprio cartellone.

Lo spettacolo è quello, collaudatissimo ed esportato anche al Teatro Real di Madrid e al Maggio Fiorentino, firmato da Emilio Sagi e ripreso da Elisabetta Courir, con i costumi di Pepa Ojanguren. Il maestro Nikolas Nägele dirigerà l’Orchestra Sinfonica G. Rossini. Nel cast delle due serate figurano Giuliana Gianfaldoni (Corinna), Chiara Tirotta (Marchesa Melibea), Paola Leoci e Olga Dyadiv (Contessa di Folleville), Claudia Urru e Maria Chabounia (Madama Cortese), Daniel Umbelino e João Terleira (Cavalier Belfiore), Matteo Roma e Diego Godoy (Conte di Libenskof), Dean Murphy e Dmitry Cheblykov (Lord Sidney), Diego Savini (Don Profondo), Andrei Maksimov (Barone di Trombonok), Jan Antem e Dean Murphy (Don Alvaro), Jenisbek Piyazov (Don Prudenzio), João Terleira e Daniel Umbelino (Don Luigino), Olga Dyadiv e Claudia Urru (Delia), Ulyana Biryukova (Maddalena), Francesca Longari (Modestina), Diego Godoy e Matteo Roma (Zefirino/Gelsomino), Kyengwook  Jang (Antonio).

  La prima del   Viaggio a Reims   del 18 agosto sarà trasmessa in diretta streaming sul sito web  www.rossinioperafestival.it   e sulla pagina Facebook del Festival, in collaborazione con Comune di Pesaro e Amat.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>