La Giornata Nazionale del Veicolo Storico alla “Palla di Pomodoro” con “ASP Dorino Serafini” e “Moto Club – Museo Benelli”

di 

1 ottobre 2019

PESARO – Domenica  scorsa 29 settembre si è svolta in ogni parte d’Italia  la “Giornata Nazionale del Veicolo Storico” manifestazione indetta dall’ A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano), ed organizzata dagli oltre 280 Club federati. Pesaro da oltre 30 anni è rappresentata in ASI da ben due Club: l’”ASP Dorino Serafini” ed il “Moto Club-Museo Benelli” ,che possiamo definire prestigiosi già a partire dalla “titolazione”,due nomi che sono parte della storia delle corse e per la Benelli si aggiunge quella del prestigio industriale. Dorino Serafini, uno dei pochi “Cavalieri del Rischio” che sono stati capaci di vincere con le due e con le quattro ruote, prima alfiere appunto della Benelli e poi pilota ufficiale della Ferrari. La leggenda della Benelli  è patrimonio di tutti i pesaresi, impossibile da descrivere in poche righe, il primo “brand” (per dirla  alla terzo millennio), che ha reso celebre Pesaro nel mondo. I due Club accompagnati da una splendida giornata di fine estate, hanno aderito ovviamente a questo evento esponendo i “gioielli” a due e quattro ruote in  Piazzale della Libertà con lo sfondo sempre “unico” della “Palla di Pomodoro”. Dalle 10 del mattino fino a tardo pomeriggio una nutrita folla di appassionati e curiosi hanno ammirato la bellezza, la storia ed in molti casi i ricordi e le emozioni, che le varie moto e auto esposte tramandano, perchè i veicoli storici  in generale sono di diritto “Arte”. Un grazie doveroso al “ASP Dorino Serafini “ ed al “Moto Club e Museo Benelli” per salvaguardare, documentare e renderci partecipi dell’affascinante ed unico mondo del Veicolo Storico. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>