Il 15 ottobre si avvia in Provincia il percorso per la candidatura di Pesaro e Urbino a Capitale europea della cultura 2033

 

PESARO – Su iniziativa del presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini e dei sindaci delle città capoluogo Matteo Ricci (Pesaro) e Maurizio Gambini (Urbino), si svolgerà martedì 15 ottobre, alle ore 12, nella sala “W.Pierangeli” della Provincia (viale Gramsci 4, Pesaro), il primo incontro del percorso di partecipazione “Pesaro e Urbino verso la candidatura a Capitale europea della Cultura 2033”.

Provincia di Pesaro e UrbinoUn percorso “che vedrà coinvolto l’intero territorio provinciale ed il suo immenso patrimonio di cultura, competenze ed eccellenze di ogni genere. I comuni in particolare modo saranno protagonisti, a partire dalla Città di Fano, già parte fondamentale dell’asse Pesaro-Fano-Urbino protagonista degli eventi celebrativi di Rossini, Vitruvio e Raffaello”, come evidenziano i tre amministratori, che hanno inviato un invito a firma congiunta a tutti i sindaci e rappresentanti degli enti locali, a Regione, Università, Ufficio scolastico provinciale, istituti scolastici superiori, biblioteche, musei, enti culturali, ordini professionali, associazioni di categoria, Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, Upi Marche e varie autorità, con l’auspicio di una partecipazione numerosa all’iniziativa del 15 ottobre.

Come spiegano Paolini, Ricci e Gambini, questo primo momento di confronto servirà a “dare inizio all’elaborazione congiunta di una strategia ampia e articolata per la candidatura”, con l’obiettivo di “avviare tutti insieme un progetto tanto ambizioso quanto possibile, che potrebbe riconoscere alla nostra terra la sua naturale attitudine ad ospitare un nuovo rinascimento culturale e sociale”.

L’auspicio dei promotori è che ogni sindaco inviti all’iniziativa gli operatori ed i portatori di interesse del comparto culturale del proprio territorio, affinché possano essere coinvolti fin dall’inizio in questo percorso.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>