Semaforo verde sulla 2^ Coppa Faro. Sabato le prove di ricognizione. Domenica mattina la gara

di 

10 ottobre 2019

coppa faro conferenzaPESARO – Con la conferenza stampa tenutasi questa mattina alle 11 presso la “Sala Rossa” del Comune di Pesaro (vedi foto a lato) ha preso il via ufficialmente la 2^ edizione della  Coppa Faro, la gara pesarese che a partire da domani chiuderà il Campionato Italiano Velocità in Salita Autostoriche (CIVSA).  Alla presenza del Sindaco Matteo Ricci, dell’Assessore al Benessere e Sport Mila Della Dora in rappresentanza delle istituzioni locali che con la Provincia di Pesaro-Urbino, Ente Parco San Bartolo, “WE Pesaro” città europea della sport, Unicef, Rotary Club Rossini Pesaro, sostengono con il loro patrocinio e rendono fattibile la gara. Al fianco della Coppa Faro vi sono anche le istituzioni più di “settore” “Terra di Piloti e Motori”, Coni, ACI-Pesaro-Urbino e Moto Club Benelli.

La Coppa Faro è organizzata dalla “P&G Racing s.r.l.” per quanto riguarda la parte tecnica e dalla società “Intercontact s.r.l.” che cura la logistica e la parte economico/finanziaria, fondamentale anche il supporto degli appassionati organizzatori e piloti maceratesi, fra i quali spiccano Euno Carini, Renzo Serrani ed il Direttore di gara internazionale, Fabrizio Bernetti. Sono 88 le vetture iscritte con tutti i maggiori protagonisti del Campionato, che non hanno voluto mancare a questo ultimo appuntamento, per giocarsi i vari titoli ancora da assegnare. Due i piloti pesaresi al via, Alessandro Rinolfi ovviamente con la sua “Austin Mini Cooper S” e Roberto Domenichelli al via con una stupenda “B.M.W. 2002 Ti” ex turismo tedesco Saranno così i 3.800 metri che dalla riva del mare di “Baia Flaminia” portano sotto il “Faro” attraversando il paesaggio unico della Panoramica del Monte San Bartolo.

IMG_20191010_111016_resized_20191010_115220673L’ideatore della gara Alessandro Rinolfi, il pilota di auto storiche pesarese, nel suo intervento ha tenuto a precisare che la Coppa Faro, è nata e si propone non solo ed esclusivamente sportivo, infatti sono state messe a punto diverse iniziative sociali e di solidarietà. La Coppa Faro sosterrà con parte del ricavato un progetto ambientale in fase di attuazione del’ Ente Parco San Bartolo, una borsa di studio alla “ masterclass del Maestro Carreras”, del Conservatorio Rossini di Pesaro, organizzata dal Maestro Bavai. Anche per l’edizione 2019, è previsto il sostegno alla Nazionale Sorde Pallacanestro che ha sede a Pesaro, altra soddisfazione è arrivata dal patrocinio, tramite il comitato pesarese, dell’ Unicef, per il quale è previsto un sostegno ed una raccolta fondi. Rinolfi ha poi sottolineato l’importante aspetto della promozione turistica per Pesaro, la Coppa Faro infatti “convoglia” oltre cinquecento persone, le quali nel week end di tre giorni, in bassa stagione, occupano Hotel, frequentano ristoranti e nei momenti liberi possono ammirare il centro storico, le eccellenze dei musei e dei monumenti, oltre all’offerta dello shopping.

I motori si “accenderanno” sabato alle 14 per le due prove di ricognizione del percorso, mentre la gara scatterà domenica mattina alle 9 sempre su due manches. Per tutte le informazioni riguardanti il percorso, l’elenco iscritti ed il programma completo consultate il sito www.coppafaro.com o www.acisport.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>