Il sedicenne pesarese Diego Di Fabio si laurea campione italiano del “Mini Challenge”

di 

22 ottobre 2019

Diego Di Fabio

Diego Di Fabio

MONZA – Diego Di Fabio conquista a Monza il titolo italiano nel “Mini Challenge” classe “Lite”. Il sedicenne pilota pesarese, nell’ultimo appuntamento nel “tempio della velocità”  brianzolo, disputato sabato scorso, con una condotta di Gara1 accorta finalizzata a centrare l’obbiettivo subito, evitando i problemi di una pista al limite della praticabilità causa l’incessante pioggia, con il quarto posto  ha potuto fregiarsi del titolo. Una stagione da incorniciare quella del pilota di Cattabrighe, guidando da pilota esperto, capitalizzando al meglio ogni situazione nelle dodici gare, senza nessuna sbavatura, anzi con diversi sorpassi da manuale, Diego diventa  il più giovane vincitore di sempre  a livello europeo di un campionato targato B.M.W., (ricordiamo che il marchio Mini appartiene alla casa bavarese). Il “tabellino” dello score di risultati di Di Fabio parla chiaro, il Challenge Mini è articolato su sei appuntamenti con due gare valide ad ognuno: 4 vittorie, in Gara1 a Imola e Vallelunga, ed in Gara2 a Misano e Mugello. 3 secondi posti Gara 1 Misano e Mugello, Gara2 Monza . 3 anche i gradini più bassi del podio, Gara 2 Imola e Vallelunga e nella Gara 2 conclusiva di sabato scorso a Monza. Ai risultati a podio, si aggiunge anche una Pole Position a Vallelunga e due giri  veloci . Nelle altre due  manche Diego ha comunque sempre visto il traguardo, settimo a causa di una toccata nel debutto di Monza ad aprile, ed il quarto “ragionato” che lo ha laureato sabato scorso.

Diego vola verso il successoLa carriera di Diego Di Fabio- Diego come detto è si al debutto assoluto con le auto, ma ha già alle spalle una carriera di pilota nei kart, con un  prestigioso alloro Europeo nel 2015 ed un secondo l’anno successivo nel Campionato “Dai Trophy”. Nell’attesa dei sedici anni età minima per passare alle auto, il campione pesarese, si è “allenato”nella Scuola di pilotaggio “Pilotiamo” gestita da papà Gianluca e con diversi test diciamo “segreti” con diverse tipologie di auto, fino alla Porsche Carrera versione CUP. Anche i tutor che hanno supportato Diego in questo suo inizio di carriera sono nomi altisonanti delle corse: Alex Caffi ex F.1 , uno dei giovani della “pattuglia” italiana che era la più numerosa nei mitici anni’80 e Christian Pescatori, pilota ufficiale AUDI nel dream team che ha trionfato per 13 volte alla 24 Ore di Le Mans. Quello che fa di Di Fabio un “professionista” è la dedizione nel suo essere pilota, e la competenza meccanica , che unite alla sua disponibilità e semplicità, lo hanno subito fatto apprezzare e diventare un personaggio nel paddock del Challenge.

Diego Di Fabio nella gara di Monza

Diego Di Fabio nella gara di Monza

I RINGRAZIAMENTI  ED IL FUTURO- Partiamo dal futuro, chi gli è vicino come anche chi scrive,  sappiamo che adesso per Diego è importante godersi il momento, continuare negli studi, frequenta con buon profitto il Liceo Artistico Mengaroni, e con calma con i consigli dei genitori e dei suoi tutor e team,valutare il da farsi. Per contro sono già arrivate proposte anche di rilievo da parte di team in campionati di più alto livello. Vedremo, quello che forse è più realizzabile è un altro anno di “perfezionamento” nel “Mini Challange”,magari se il budget lo consente qualche gara tanto per “assaggiare” in altre competizioni. Diego e la sua famiglia , da persone oculate non vogliono fare passi più lunghi del consentito, con il rischio di “bruciare” la carriera, visto anche le grandi potenzialità ed il talento di Diego, quindi valuteranno al meglio tenendo sempre presente il budget, aspetto fondamentale nelle corse, disciplina da sempre costosa. Passando ai ringraziamenti partiamo dalla Concessionaria di Pesaro B.M.W.& Mini “Car Point” del Gruppo DI.BA.,per passare alla Tecno-Med” azienda pesarese leader nel settore dentale e da “Pronto Green” azienda umbra specializzata nel settore degli alimenti surgelati. Una sottolineatura particolare va a tutto il “Team A.C. Racing Technolgy” la struttura bresciana, che vanta prestigiose vittorie in diversi campionati nazionali ed internazionali,  alla quale è affidata  la “cura” della Mini John Cooper S numero “68” , del “nostro” Campione. Per Diego sarà anche un inverno di celebrazioni, infatti Pesaro ,che ritorna ad avere un protagonista nelle quattro ruote, preparerà diversi eventi a partire dal riconoscimento del CONI che verrà consegnato a Diego in occasione della festa annuale, mentre si parla di una importante “serata d’onore” presso la Concessionaria Car Point.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>