Ecco l’Hugbike per pedalare senza barriere. La “bici degli abbracci” è stata donata dalla Labirinto a Pesaro Parcheggi

di 

15 novembre 2019

PESARO – Si chiama Hugbike, “bici degli abbracci”. E’ il tandem speciale presentato oggi presso il Parcheggio Curvone di Pesaro per il trasporto di chi non può andare in bici in autonomia, ma è in grado di pedalare insieme al suo accompagnatore. Il mezzo è stato offerto alla Pesaro Parcheggi in comodato d’uso dalla Cooperativa Labirinto, che lo ha acquisito partecipando con l’associazione Genìa a un bando nazionale della Fondazione Allianz Umanamente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

«La bicicletta trasmette grandi emozioni a tutti, senza distinzione tra abili e diversamente abili – ha affermato il consigliere regionale Andrea Biancani (Pd), presidente della commissione ambiente e trasporti -. Con la Hugbike anche chi non potrebbe guidare in autonomia ha la possibilità di pedalare, condividendo con l’accompagnatore un’esperienza unica, di integrazione e sport, perché il diritto di amare la bici è senza barriere». Il nome “bici degli abbracci”, peso massimo trasportabile 177 chilogrammi, deriva dalla particolare posizione del guidatore che “abbraccia” da dietro il passeggero, specialmente se si tratta di un bambino, mantenendo visibilità e controllo sicuro del mezzo. La gestione del tandem, disponibile presso il parcheggio Curvone (Viale dei Partigiani 54), sarà curata dalla Pesaro Parcheggi in collaborazione con il Comune e il suo utilizzo sarà gratuito, con obbligo di prenotazione almeno 24 ore prima. «Quest’area di sosta – prosegue Biancani – si sta caratterizzando come nodo di scambio all’avanguardia per incentivare la mobilità sostenibile e inclusiva. Chiunque, non solo un cittadino di Pesaro, può parcheggiare gratis l’auto e avere a disposizione diverse tipologie di biciclette, classiche e a pedalata assistita. E dopo l’acquisizione lo scorso maggio di BiciAmica, donata dalla Regione, per il trasporto dei disabili in sedia a rotelle, oggi le famiglie possono disporre gratuitamente anche della HugBike, soprattutto per accompagnare i bambini che hanno difficoltà ad andare in bicicletta da soli. Sarà possibile percorrere anche la Bicipolitana, la nostra metropolitana a pedali che diventa così sempre più accessibile e aperta a tutti». Alla presentazione sono intervenuti Gabriela Guerra, responsabile del settore disabilità età evolutiva della cooperativa Labirinto, la vice presidente dell’associazione Genìa Mara Morosini, l’assessore Heidi Morotti e il presidente di Pesaro Parcheggi Luca Pieri. Presenti anche numerose associazioni per promuovere fin da subito l’utilizzo del nuovo mezzo. «Vorrei ringraziare la cooperativa sociale Labirinto e l’associazione Genìa per aver scelto con generosità di mettere a disposizione di tutti questo mezzo e la Fondazione Allianz Umanamente, il Comune e Pesaro Parcheggi – conclude Biancani -. Questo risultato è il frutto di un lavoro di squadra e adesso è importante promuovere e far conoscere a quante più persone possibile i servizi offerti da quest’area di sosta».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>