Pesaro Rugby, strepitosa vittoria in rimonta 27-24 su Noceto. Le foto di Baioni dal campo ora intitolato a Stefano Catalani

di 

18 novembre 2019

PESARO – Il successo della Pagano & Ascolillo Pesaro ai danni del Noceto per 27-24 profuma di leggenda. Nessuno degli spettatori al termine del primo tempo avrebbe scommesso neppure un centesimo sulla vittoria dei kiwi, apparsi decisamente troppo morbidi nei primi quaranta minuti di fronte ad un Noceto padrone del campo e capace di far la voce grossa con la mischia ogni volta che ne ha avuto modo. Non a caso la prima frazione terminava 24-7 in favore degli ospiti, bravi a realizzare tre mete quasi in fotocopia, con palla portata a terra da touche e maul avanzante fino a schiacciare in meta o ad assorbire talmente la difesa per poi sfruttare un facile pick and go. Fra l’altro un Noceto bravo a ribattere anche alla meta di Pesaro, con Maarman che schiacciava l’ovale al termine di una bella giocata alla mano. Fra l’altro Pesaro perde per infortunio Smith, ma trova in Babbi un ottimo sostituto.

Nel secondo tempo però Pesaro smette i panni del dottor Jekyll ed eccolo trasformarsi in Mr Hyde, in grado di mettere sotto gli emiliani sin dal primo minuti. Forse il Noceto crede di avere già il match in tasca, ma è l’errore più grande che si possa fare di fronte ad una squadra come quella giallorossa, capace prima di entrare in campo quasi già sconfitta e poi con la follia di chi crede che nulla sia perduto. La sonora strigliata del tecnico Mazzucato a fine primo tempo e il cambio della coppia di piloni fanno il resto, in una squadra che morde decisamente l’erba del sintetico dello Stefano Catalani con la stessa determinazione con cui il Noceto aveva giocato il primo tempo. Un’aggressività che costringe la stessa Noceto a giocare in maniera più sporca, commettendo più falli tanto da vedersi assegnare due gialli. Proprio quando Pesaro è in superiorità, al 7′ trova la prima meta della rimonta, con palla portata a terra da una touche sui 5, maul e Pozzi bravo a schiacciare. Sette minuti più tardi è Maccan in un’azione fotocopia a schiacciare oltre la linea per il 19-24. Il Noceto fatica a rialzare la testa e nonostante mostri una gran maestria nel bloccare sul nascere le successive maul pesaresi, proprio da una touche sui 5 metri, è il centro pesarese Piccioli a inventarsi la magia e a sfuggire ai placcaggi avversari per schiacciare vicino la bandierina. E’ parità, ma Babbi manca la trasformazione del sorpasso. Mancano cinque minuti, ma se c’è una squadra che ora ci crede di più alla vittoria è la Pagano & Ascolillo. Così tanta voglia che Pesaro è brava a guadagnarsi in così poco tempo ben due calci di punizione. Il primo non va, ma il secondo è più centrale e Babbi non sbaglia. Prima partita stagionale casalinga e vittoria, per di più sul campo appena intitolato a Catalani. Facile immaginare che da lassù abbia sorriso anche lui.

Le foto di Filippo Baioni:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pagano & Ascolillo Pesaro – Rugby Noceto Fc 27-24 (5-1)

Marcatori: 1′ Boccalini Tr. Cipriani (0-7), 14′ cp Cipriani (0-10), 24′ m Boccalini tr Cipriani (0-17), 34′ m Maarman tr. Babbi (7-17), 39′ m Buondonno tr Cipriani (7-24), 2t 7′ m Pozzi (12-24), 14′ m Maccan tr Babbi (19-24), 35′ m Piccioli (24-24), 40 cp Babbi (27-24)

Pesaro : De Angelis, Nardini, Piccioli, Erbolini, Salvi, Smith (24′ pt Babbi), Boccarossa, Maarman, Antonelli (29′ st Jaouhari), Venturini, Campagnolo, Ruffini (24′ st Bettucci), Tripodo (1′ st Fiorentini), Pozzi, Galdelli (1′ st Maccan) All. Mazzucato A disp. Leva, Cardellini, Ceccolini

Noceto: Garulli; Orsenigo, Greco, Gabelli, Savina; Cipriani, Albertini; Pagliari, Chiesa, Serafini; Boccalini, Mazzoni, Galliano, Buondonno, Santangelo All. Frati A disp. Lanfredi, Mardeoni, Demaldè, Bongiorni, Mosca, Garulli, Gabelli, Illari Malinovskyy

Arbitro: Meo (Roma),  AA1  Silvi (L’Aquila) AA2 Giurina (L’Aquila)

Calciatori: Babbi 3/6 (tr 2/4 cp 1/2 ), Cipriani 4/4 (tr 3/3, cp 1/1)

Note: Gialli: Buondonno e Chiesa (Noceto), campo in sintetico, spettatori circa 300

Punti classificaPesaro 5, Noceto 1

Player of the match: Pozzi

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>