Alla materna ‘La Grande Quercia’ il primo dei venti computer che il Comune donerà a nidi e scuole d’infanzia

di 

22 novembre 2019

Pc asiliPESARO – Un regalo di Natale anticipato per i nidi e le scuole di infanzia comunali a gestione diretta: a loro l’amministrazione comunale donerà 20 computer nuovi, dotati di stampante. “L’obiettivo – spiega l’assessore al Territorio con deleghe alle Reti Informatiche e Città digitale Riccardo Pozzi – è quello di aumentare la qualità della documentazione educativa, dando migliori strumenti a chi ci lavora quotidianamente e servizi ai cittadini. Abbiamo deciso, quindi di dedicare una parte degli investimenti che riguardano innovazione e ammodernamento dei sistemi informatici dell’amministrazione comunale al settore dell’educazione.  Sono piccoli investimenti iniziali, che a lungo e medio periodo porteranno benefici per la comunità”. Il primo, dei 20 computer, è stato donato questa mattina alla Scuola Materna La Grande Quercia in via Leoncavallo 24 (vedi foto a lato).

“Ringrazio l’assessore Pozzi per questa attenzione che ha avuto nei confronti dei servizi educativi – così l’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli -. Abbiamo delle scuole che vengono considerate di eccellenza, questa cosa ci ha messo di fronte a delle responsabilità anche per quanto riguarda l’attivazione di servizi informatici adeguati. Sono 13 le scuole dell’infanzia, 12 i nidi: a quelli a gestione diretta vengono forniti questi mezzi imprescindibili per una corretta documentazione e rapporto con l’esterno”. L’amministrazione credo molto nel tema dell’innovazione, come sostiene anche Simona Bertozzini, responsabile del coordinemento pedagogico e delle attività educative “In questo modo il parco pc e stampanti è stato rinnovato, una conquista importante perché si tratta di attrezzature che ci permetteranno di portare avanti con maggiore qualità la documentazione educativa, aspetto a cui teniamo molto. Computer nuovi in grado di rielaborare al meglio foto, filmati, per comunicare a genitori, famiglie, insegnanti, formatori il lavoro che quotidianamente si fa all’interno delle strutture. Un lavoro portato avanti anche grazie al Centro Idea”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>