Fano Rugby in testa alla C1, il 29-18 di San Benedetto è la quinta vittoria di fila

di 

25 novembre 2019

Samb Fano Rugby 4SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Il Fano Rugby batte a domicilio l’oramai ex capolista Fi.Fa. Security UR San Benedetto e, inanellando la quinta vittoria di fila, issa solitario la propria bandiera rossoblù in cima al pennone della poule 2 del gruppo E di serie C1. Prima di questo atteso scontro al vertice nessuno aveva violato in stagione il “Nelson Mandela”, tana di un complesso fino a domenica sempre vittorioso in campionato. Come d’altronde anche quello fanese, che aveva però conseguito meno bonus mete e dunque era attardato di due lunghezze in classifica. Il 29-18 di San Benedetto del Tronto vale quindi il sorpasso per la compagine capitanata da Gabriele Breccia, salita in chiusura di girone di andata a quota 23 a +3 dai rivali di turno ed addirittura +11 dal terzo posto del Pescara Rugby. <E’ stata una partita intensa – racconta Walter Colaiacomo, coach della prima squadra del Fano Rugby in coppia con Franco Tonelli – Diciamo che abbiamo prevalso grazie ad una encomiabile prestazione difensiva e ad una impressionante capacità di tenuta mentale, tale da farci riflettere su quelle che potrebbero essere le potenzialità ancora inespresse del gruppo. Non era infatti facile su quel campo e contro un simile avversario ribaltare una situazione che si era fatta complicata, visto che dal 12-5 per noi di fine primo tempo ci siamo ritrovati ad un certo momento della seconda frazione sul 15-12 per San Benedetto. Lì è venuto fuori anche il grande cuore di questi ragazzi, che con una difesa esemplare ed attacchi furibondi hanno compiuto una strepitosa rimonta culminata con la quarta segnatura del bonus di Matteo Fulvi Ugolini. A suggello di una domenica per lui da incorniciare, avendo firmato quattro mete>. Di Stefano Rossolini le altre giocate vincenti, con tre trasformazioni delle mete dello scatenato Matteo Fulvi Ugolini ed un calcio piazzato.
Perdono invece le altre formazioni del club presieduto da Giorgio Brunacci impegnate nel weekend appena trascorso, nel quale riposavano Under 18 e settore Minirugby. Spunti positivi tuttavia se ne sono registrati anche nel 18-7 subito dalla franchigia API, ovvero la mista Fano Rugby-Falchi Montecchio, che per la categoria Under 16 sfidava in casa il Pesaro Rugby primo della classe. <E’ stato un match dai due volti – riferisce Annunzio Subissati, alla guida di questi ragazzi con Alessandro Bussaglia ed Andrea Nucci – Il primo tempo è stato appannaggio dei pesaresi, che hanno interpretato meglio le varie situazioni di gioco. Nel secondo c’è stata la nostra reazione, abbiamo sviluppato bene diverse occasioni di contesa, ma sulla gestione del campo dobbiamo ancora lavorare tanto>. Stesso avversario per l’Under 14 di Alessandro Gasparini e Francesco Collacchi, costretta alla resa in trasferta da una squadra pesarese dimostratasi più fisica ed organizzata. I baby fanesi non hanno comunque mai mollato, affrontando le difficoltà con carattere e generosità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>