Cinque prestigiosi riconoscimenti per i vini della cantina Selvagrossa

di 

26 novembre 2019

PESARO – I vini della Cantina pesarese Selvagrossa incassano premi in giro per il mondo. Sono infatti 4 le etichette premiate con 90 e 91 punti dallo statunitense James Suckling, mentre una etichetta ha ricevuto l’Eccellenza della Guida dei Sommelier AIS, Le Marche nel Bicchiere 2020.

I fratelli Taddei della cantina Selvagrossa

I fratelli Taddei della cantina Selvagrossa

La Cantina Selvagrossa, sulle prime colline pesaresi nei pressi di Borgo Santa Maria, giovane cantina condotta dai fratelli Alberto ed Alessandro Taddei, produce etichette che sanno deliziare i palati più esigenti. Non è generico un modo di dire ma un dato di fatto, giacché proprio in queste ore ben quattro vini sono entrati nella top list dei migliori vini del mondo secondo James Sukling, uno dei massimi esperti di vino e di sigari dei nostri tempi. I vini premiati con ben 91 punti sono Selvagrossa Marche Trimpilim 2015, Selvagrossa Marche Poveriano 2016 e Selvagrossa Marche Cappitano 2016. Il Selvagrossa Marche Muschèn 2017 ha invece ricevuto 90 punti. Ma non è finita qui, infatti il Trimpilin 2015 ha anche ricevuto l’Eccellenza nella Guida dei Sommelier AIS delle Marche “Le Marche nel bicchiere 2020”.

I vitigni coltivati dai Fratelli Taddei sono: Sangiovese, Merlot, Cabernet Franc ed Albanella. Forse non tutti sanno che l’Azienda prende il nome da un antico toponimo che indicava, proprio nel luogo in cui oggi insistono le vigne e l’azienda, una fittissima boscaglia o selva, difficilissima da attraversare…Ecco dunque Selvagrossa! Inoltre, negli stessi nomi delle belle etichette, c’è molta storia locale popolare ed anche famigliare. “Cappitano” ad esempio era il nome di un toro da monta dell’azienda, registrato per disattenzione, con due p, dal nonno dei fratelli Taddei. “Muschen” invece era l’affettuoso nomignolo con cui il nonno chiamava Alberto da bambino. La traccia identitaria molto forte nella storia di questa azienda si ritrova naturalmente anche nel bicchiere. I vini di Selvagrossa premiati sono caratterizzati vivaci e profumi delicati e complessi, sono di buona struttura, eleganti per via dei tannini ben integrati e soprattutto persistenti in bocca. Ancora una volta, i prodotti della nostra provincia vengono premiati nel mondo per la qualità.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>