L’Erap acquista immobili invenduti a Vallefoglia e Mercatino Conca per realizzare 15 nuovi alloggi. Biancani: “Rispettiamo il principio del ‘consumo suolo zero’ per aiutare fasce più deboli”

di 

20 dicembre 2019

Biancani sui cantieri in questioneVALLEFOGLIA – «Quindici nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica saranno presto disponibili per le fasce sociali più deboli a Vallefoglia e a Mercatino Conca». Lo annuncia il Presidente della commissione ambiente e politiche abitative, Andrea Biancani, dopo il via libera di Erap Marche all’acquisto di tre fabbricati invenduti, per un investimento totale di 1milione e 963mila euro. «L’operazione – spiega Biancani – rientra nella possibilità prevista dalla riforma sull’edilizia residenziale, recepita dalla Regione nel Piano triennale dell’Erap, di acquistare alloggi sul libero mercato, con priorità per quelli invenduti, ultimati o ultimabili entro 12 mesi, nel rispetto del principio ‘consumo di suolo zero’». La delibera approvata da Erap prende atto dei risultati di un avviso pubblico dello scorso luglio e autorizza l’acquisto di un fabbricato ultimato, di nuova costruzione, con 5 alloggi, al prezzo di 613.316 euro nel Comune di Vallefoglia e di due fabbricati al prezzo di 1 milione e 350mila euro, per un totale di 10 alloggi, nel Comune di Mercatino Conca.

«L’edificio di Vallefoglia è già disponibile per l’assegnazione alle famiglie tramite bando – puntualizza Biancani -, mentre i due immobili di Mercatino Conca, ancora da completare, saranno disponibili nei limiti di tempo previsti dalle disposizioni regionali, indicativamente dopo l’estate. Questi ultimi dieci appartamenti verranno messi a bando per i residenti dell’Ambito sociale 5 Montefeltro». L’acquisto di immobili con priorità per quelli invenduti o ultimabili entro un anno è una delle principali linee di intervento del Piano triennale, approvato nel 2016 e finanziato con 12,5 milioni di euro. «Questa scelta – conclude Biancani – ci ha consentito di intervenire sull’invenduto con tempi rapidi, accelerando le risposte abitative per le persone con difficoltà. Tracciando un bilancio su quanto fatto in termini di diritto alla casa, la Regione ha fortemente ampliato il patrimonio immobiliare per le fasce più fragili e questo risultato è anche il frutto di anni di collaborazione e dialogo con gli amministratori locali che ci hanno aiutato a conoscere le emergenze abitative del territorio, in questo caso mi sono confrontato spesso con il sindaco di Vallefoglia Palmiro Ucchielli e con tutti i sindaci dell’Ambito sociale del Montefeltro che ringrazio. Ringrazio anche il consiglio direttivo e i servizi dell’Erap per l’impegno costante dimostrato, il presidente Luca Ceriscioli e l’assessore Anna Casini per aver sostenuto le politiche a favore dell’abitazione».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>