È morto David Stern, ex Commissioner della NBA: portò la Vuelle sul tetto del mondo

di 

2 gennaio 2020

PESARO – La pallacanestro mondiale è in lutto per la morte di David Stern, 77 anni, ex Commissioner della NBA. In verità, David Stern, avvocato, nato e morto oggi a New York, era molto di più. Per raccontarlo, bastano le parole di Michael Jordan: “Senza di lui, oggi non sarei quello che sono!”.
Stern è, ne siamo convinti, il più grande dirigente dello sport mondiale, l’uomo che ha trasformato il basket professionistico americano in uno dei più grandi affari della storia.
Prima di lui, la NBA vivacchiava. Con le sue scelte, grazie anche alla lungimiranza dei proprietari delle singole squadre che gli affidarono le sorti dei propri investimenti miliardari (ci viene da ridere pensando ai dirigenti italiani che pensano solo all’orticello di casa), la NBA diventò un fenomemo planetario.
La sua storia è anche legata alla storia della Victoria Libertas Pesaro, per ben due volte protagonista del McDonald’s Open, a Madrid 1988 (con Real, Boston Celtics e Jugoslavia) e Barcelona 1990  (con New York Knicks, Spalato e FC Barcelona).
Una persona disponibile con tutti, sempre attenta alle esigenze di chi seguiva e amava il basket.
La foto lo ritrae con gli inviati pesaresi al torneo di Madrid (ottobre 1988): da sinistra, Elio Giuliani, Michele Romano, David Stern, Pierpaolo Rivalta e Luciano Murgia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>