Carta Tutto Treno valida fino a scadenza, Biancani: “Prosegue l’impegno della Regione per mantenere agevolazioni ai pendolari”

Andrea Biancani

Andrea Biancani

PESARO – Le Carte Tutto Treno già rilasciate manterranno la loro validità fino a scadenza su Intercity, e Frecciabianca, mentre l’estensione ai Frecciargento è al momento prorogata fino il 31 marzo. Sono le ultime notizie sul titolo di viaggio convenzionato che consente ai pendolari marchigiani di viaggiare con tariffe agevolate sui treni a lunga percorrenza. Il consigliere regionale Andrea Biancani (Pd), presidente della commissione ambiente e trasporti, firmatario di una serie di interrogazioni sulla questione, comunica gli ultimi aggiornamenti, confermando l’impegno della Regione per rinnovare la convenzione con Trenitalia. «Le iniziative per confermare le agevolazioni tariffarie ai pendolari proseguono – assicura Biancani –. Dal momento in cui si è appresa in via ufficiosa l’intenzione di Trenitalia di interrompere il rilascio della Carta Tutto Treno, i servizi regionali hanno avviato dei contatti e lo scorso 30 ottobre l’assessore Sciapichetti con una lettera ha sollecitato l’interessamento del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, chiedendo l’apertura di un tavolo tecnico nazionale con le altre 8 regioni che utilizzano questa tipologia di Carta».

La Carta Tutto Treno è un titolo di viaggio rilasciato da Trenitalia, in affiancamento all’abbonamento annuale ai treni regionali, che consente al titolare di viaggiare anche sui treni a lunga percorrenza Frecciabianca e Intercity. A seguito della sostituzione di alcuni treni con Frecciargento, da qualche mese è stato consentito “temporaneamente e fino a nuovo avviso” l’accesso anche a questi ultimi treni. «Ad oggi – prosegue Biancani – sappiamo che le Carte già rilasciate manterranno la loro validità fino a scadenza sui treni Intercity e Frecciabianca ancora in esercizio, mentre sui Frecciargento l’utilizzo è prorogato fino al 31 marzo». Più esattamente sul sito web della società questi titoli di viaggio risultano autorizzati fino al 31 marzo 2020 sui treni Frecciargento della direttrice Milano-Ancona-Pescara-Bari-Lecce e viceversa (numeri treno: 8818, 8807, 8820, 8809, 8825, 8829, 8802, 8804, 8806, 8823, 8810, 8819, 8813 e 8824).

 «La Regione – conclude Biancani – da anni incentiva l’utilizzo dei mezzi pubblici attraverso tariffe agevolate e la Carta Tutto Treno è stata cofinanziata nel triennio 2017-2019 con 1,5 milioni di euro. Nonostante Trenitalia su questa tipologia di treni non sia tenuta a condividere le scelte e non usufruisca di finanziamenti pubblici, confidiamo di poter proseguire il confronto e di mantenere le agevolazioni per i pendolari. Nel frattempo nel bilancio sono state comunque previste le risorse per prorogare la convenzione e rilasciare la Carta per tutto il 2020».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>