Alessandro Bracceschi, un fanese ai Giochi Olimpici di Tokyo

Alessandro Bracceschi con la Nazionale turca, Il bravo preparatore atletico fanese è il secondo da destra in piedi (Foto dal sito CEV)

Alessandro Bracceschi con la Nazionale turca, Il bravo preparatore atletico fanese è il secondo da destra in piedi (Foto dal sito CEV)

Non solo Davide Mazzanti, allenatore della Nazionale di volley femminile, e Piero Benelli, medico della Nazionale di pallavolo maschile. La provincia di Pesaro Urbino sarà rappresentata a Tokyo anche dal professor Alessandro Bracceschi, fanese, preparatore atletico della nazionale femminile della Turchia, che domenica si è qualificata per i Giochi Olimpici in programma in Giappone dal 24 luglio al 9 agosto 2020. A sorpresa, le turche, guidate in panchina dall’italiano Giovanni Guidetti, hanno eliminato prima la Polonia in semifinale (3-2), dove sono state più volte a 1 punto dalla sconfitta, e in finale hanno vinto facilmente (3-0) sulla Germania che le aveva sconfitte nel girone di qualificazione.

Se il prossimo 31 gennaio la FIVB, federazione mondiale, non cambierà i criteri della scelta dei gironi, la Turchia sarà inserita nel Girone B, quindi con Italia, Cina, Russia, Stati Uniti e Argentina. Assisteremo, quindi, a una sfida fanese tra Mazzanti e Bracceschi, che collabora da anni con Giovanni Guidetti, avendo seguito l’allenatore modenese anche nell’avventura olandese, partecipando con la nazionale dei Paesi Bassi alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Una collaborazione professionale, ma anche un’amicizia, cementata dal fatto che entrambi vivono a Istanbul e hanno sposato giocatrici turche. Bracceschi ha sposato nel 2017 Gözde Kirdar, una delle più forti schiacciatrici turche, tra l’altro allenata da Guidetti nel VakifBank Istanbul che di recente ha conquistato 4 Champions League.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>