Anche Pau Gasol piange la morte improvvisa di Robert Archibald. Il dolore di Andrew Betts, ex Fortitudo Bologna

di 

25 gennaio 2020

Robert Archibald in maglia Victoria Libertas Scavolini

Robert Archibald in maglia Victoria Libertas Scavolini

PESARO – Non sono emerse novità sulla morte improvvisa di Robert Archibald, ex giocatore della Scavolini. Robert, che risiedeva a Lincoln Park, una delle zone più belle di Chicago, e lavorava come broker nel settore delle assicurazioni, è stato trovato morto in casa nella serata di giovedì.

La triste notizia ha avuto vasta eco nei quotidiani britannici. Archibald era nato in Scozia e come suo padre Bobby aveva indossato la maglia della Gran Bretagna. Suo padre negli anni 80, Robert anche nei Giochi Olimpici di Londra (2012). Poi era ritornato a vivere negli USA che lo avevano accolto giovanissimo. Intervistato dal sito web del Daily Mail, Kevin Pringle, direttore generale del basket scozzese, ha espresso grande dolore per la scomparsa di “un grande esempio, soprattutto di un amico”.

Maurice Watkins, presidente della Federazione Britannica di Pallacanestro, ha rilasciato una dichiarazione per ricordare che Robert è stato un fantastico ambasciatore del basket scozzese e britannico”.

Pau Gasol, una delle leggende della pallacanestro mondiale, già con Robert nei Memphis Grizzlies, ha speso parole di grande tristezza per la scomparsa dello scozzese: “È un momento molto duro e io mi sento molto triste per la morte del mio ex compagno”.

Infine, Andrew Betts, pivot inglese che ha giocato anche nella Fortitudo Bologna e nella Pallacanestro Reggiana e ha condiviso con Robert la maglia della selezione britannica e della Joventut Badalona, ha dichiarato alla BBC di avere “il cuore spezzato da questa notizia. Archibald è stato realmente uno dei miei compagni più carini e divertenti. Con le nostre famiglie abbiamo condiviso gli anni più belli dentro e fuori del campo di gioco”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>