Pesaro piange la morte di Robert Archibald: aveva 39 anni e giocò nella VL 2004/05. Ancora sconosciute le cause del decesso

di 

25 gennaio 2020

Il ricordo della sua Università addolorata per la morte di Robert Archibald

Il ricordo della sua Università addolorata per la morte di Robert Archibald

PESARO – Era nato il 29 marzo 1980 e far un paio di mesi avrebbe festeggiato 40 anni, un’età che ti sembra ingiusto morire. Era nato a Paisley, in Scozia, dove diresti che – terra di football e di rugby – tutto nascono meno che giocatori di basket. Ma la sua vita era trascorsa soprattutto negli States. Dopo avere incominciato nella Dunfermlin Reign, aveva varcato l’Atlantico e studiato a Lafayette High School, poi nell’Università di Illinois, nei Fighting Illini. Scelto dagli Orlando Magic al secondo giro, aveva conosciuto la NBA, giocando sia nei Toronto Raptors (ovvio, in Nuova Scozia era di casa) sia nei Memphis Grizzlies, con toccate fugaci ai Phoenix Suns e agli Orlando Magic. In seguiti aveva vissuto una lunga parentesi europea: una stagione a Pesaro, altre in Spagna tra Valencia, Badalona, Malaga e Saragozza. Nel 2012 aveva partecipato ai Giochi Olimpici di Londra con la maglia della Gran Bretagna.

Centro di 211 centimetri per 114 chilogrammi, a Pesaro, indossando la canotta numero 17, aveva totalizzato le seguenti cifre: 10,2 punti, 6,1 rimbalzi e 0,8 assist.

Allenato da Phil Melillo, aveva come compagni di squadra Sasha Djordjević, che nel corso della stagione si trasferì a Milano, Malaventura, Ress, Ranniko, Penn, Postell, Möttölä, Smith, Silvio Gigena, Scarone, Milić e Frosini.

Finite le stagioni europee era tornato a vivere negli Stati Uniti, nei dintorni di Chicago.

Secondo il sito online del Chicago Tribune, le cause della morte di Robert Archibald, deceduto giovedì, sono ancora sconosciute. Lascia un figlio, Robert Junior.

Ciao Robert, che la terra ti sia lieve.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>