Coronavirus, Ricci: «Seguiamo le sette regole del Sistema sanitario nazionale»

di 

6 marzo 2020

uno (1)PESARO – «Pronta la comunicazione comunale sulle regole del Sistema sanitario nazionale da adottare per contrastare la diffusione del coronavirus. Sette regole da seguire che verranno diffuse in tutta la città e affisse nei locali grazie anche al supporto delle associazioni di categoria». Matteo Ricci lo annuncia in video su facebook. Spiegando: «Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti. Più cittadini collaboreranno, più aiuteremo il nostro sistema sanitario a gestire la situazione e prima usciremo anche da questa difficoltà economica. Seguiamo tutti le sette regole e modifichiamo per un mese i nostri stili di vita. E’ molto importante farlo, senza farsi prendere dal panico e dall’ansia, come ha detto anche ieri il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, perché non servono a nulla e complicano solo le cose. Consapevoli che Pesaro è forte e ce la farà. E tutto il nostro Paese uscirà da questa situazione».

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Ecco le regole. Uno: «Mantenere una distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone. Anche evitando abbracci, strette di mano e di prendere l’ascensore insieme ad altri».

Due: «Lavarsi spesso e bene le mani. Ed evitare di toccarsi occhi, naso e bocca. In caso di starnuto o colpo di tosse, coprirsi bocca e naso con un fazzoletto di carta o con l’interni del gomito».

Tre: «Evitare gli eventi e i luoghi affollati. E non scambiarsi bicchieri, borracce, etc.».

Quattro: «In casa e al lavoro curare con attenzione pulizia e igiene personale e degli ambienti in cui ci si trova. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol».

Cinque: «Se anziani o affetti da patologie croniche o immunodepressive, evitare le uscite non strettamente necessarie».

Sei: «Evitare il contatto ravvicinato con chi manifesti sintomi respiratori».

Sette: «Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate. Non prendere farmaci antivirali e antibiotici se non prescritti dal medico».

In caso di febbre, tosse, dolori muscolari si consulti al telefono il medico di base oppure chiamare il numero 112 o il numero regionale dedicato: 800 936677. Evitare di andare al Pronto Soccorso e prestare attenzione al contatto con le altre persone.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>