Rugby pesarese, dopo le partite il Coronavirus dà lo stop anche agli allenamenti

di 

6 marzo 2020

placcaggio PESARO RUGBYPESARO – Il Coronavirus ferma anche il rugby pesarese. Se fino a mercoledì le squadre di Mobility Pro Pesaro Rugby e delle Formiche Pesaro avevano continuato ad allenarsi, da giovedì i club hanno dato lo stop a tutta l’attività. Se gli incontri ufficiali erano stati interrotti fino a domenica 15 compresi, ma la serie A era comunque in pausa, per quanto riguarda l’interruzione degli allenamenti non era stata data nessuna comunicazione ufficiale.
Così i club hanno scelto di sospendere temporaneamente l’attività per capire bene come muoversi.
L’indicazione della direttiva del governo più difficile da rispettare per il rugby, è quella di rispettare il metro di distanza.
Per questo dalla prossima settimana gli allenamenti potrebbero riprendere pur senza mischie, placcaggi, ruck e touche, ma solo dal punto di vista atletico e su tutti i fondamentali senza contatto.
Per il resto è facile immaginare che l’ingresso in palestra sarà contingentato.
Oltre a questo già da settimane la Pesaro Rugby ha installato in più punti del Toti Patrignani un vademecum con tutte le norme igieniche da seguire.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>