Coronavirus, il giorno più buio: 14 marchigiani morti più 8 cartelle cliniche confermano il Covid-19 fra persone decedute nei giorni scorsi

di 

17 marzo 2020

ANCONA – Il giorno più buio per il Coronavirus nelle Marche: la giornata ha infatti registrato 14 decessi ai quali si aggiungono 8 diagnosi precedentemente dubbie fra alcuni deceduti marchigiani nei giorni scorsi che oggi hanno confermato la positività al contagio dal perfezionamento delle cartelle cliniche. Fra i 14 decessi odierni, sono morti 13 uomini e una donna compresi fra i 63 e i 92 anni. Dieci di questi sono della provincia di Pesaro-Urbino. Si tratta di cinque uomini di Pesaro di 75, 77, 78, 82 e 86 anni, un 80enne di Mondolfo, un 81enne di Vallefoglia e due fanesi di 77 e 84 anni. Fanese anche l’unica donna deceduta, di 92 anni. I quattro decessi registrati fuori provincia sono un 80enne di Macerata, un 82enne di Ancona, un 71enne di Falconara e, il più giovane, un 63enne di Chiaravalle.

Fra le otto conferme di Coronavirus fra i deceduti dei giorni scorsi ci sono un 67enne e un 89enne di Pesaro, una donna pesarese di 88 anni, una 79enne di Urbania, una 92enne di Pergola, un 80enne di Ancona, un 88enne di Ascoli Piceno e un 70enne di Porto Sant’Elpidio. Quest’ultimo è l’unico deceduto la cui cartella clinica non segnalava patologie pregresse.

Ventidue morti che elevano il conteggio a 91 decessi nelle Marche da inizio emergenza Coronavirus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>