Emergenza Covid-19: anestesista ucraina al Tg3Marche: “Quasi nessun medico italiano parla inglese”

di 

22 aprile 2020

PESARO – Lunedì sera, il TG3 Marche ha mandato in onda un servizio sull’equipe ucraina arrivata a dare una mano ai colleghi medici degli ospedali di Marche Nord (Pesaro) e Urbino.
Il giornalista Lorenzo Luzi ha chiesto ad Anastasiya, anestesista, un bilancio dell’esperienza incominciata a inizio aprile.
La dottoressa ucraina intervistata dal Tg3Marche

La dottoressa ucraina intervistata dal Tg3Marche

Non avevamo alcuna esperienza per combattere questo virus, per gestire un’emergenza di così grandi dimensioni. In queste settimane, abbiamo appreso tanto, dalla conoscenza dei macchinari, alle procedure, ai protocolli, fino alle terapie. Tutto questo ci sarà molto utile quanto torneremo a casa“.

C’è un però, in questa esperienza, e senza perdersi in un giro di parole la dottoressa Anastasiya punta il dito su una carenza riscontrata.
Quasi nessuno dei medici italiani parla inglese“.
Quindi comunicare è stato problematico.
Una sottolineatura che, una volta terminata l’emergenza, meriterebbe una riflessione da parte di tutti, non solo della classe medica. Perché purtroppo non è una novità nella città che esibisce il “wePesaro” ma pochissimi parlano inglese. Nella Pesaro internazionale, nella Pesaro città del turismo, lo straniero si sente più straniero, avendo difficoltà a coltivare contatti, a chiedere informazioni senza ottenere risposte, a meno che non siano stile Totò.
Dunque, Noio volevan savuar… l’indiriss… ja
Anche un altro straniero, nel caso un giocatore di basket della Victoria Libertas, Vasilije VasaPušica, serbo, raccontando l’esperienza, ha espresso contentezza: “Pesaro mi piace, ma ho conosciuto pochissime persone che parlano inglese”.
wePesaro don’t speak english.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>