‘Una mattina mi son svegliato e…sono rimasto a casa': la campagna del Comune di Pesaro per il 25 aprile

di 

24 aprile 2020

PESARO –  «’Una mattina mi son svegliato’ e…sono rimasto a casa», è il messaggio della campagna veicolata dal Comune in queste ore, in occasione della Festa della Liberazione. «Il sacrificio che ci è richiesto è nulla in confronto a quello di chi ci ha riconsegnato la libertà. Seguiamo online e in tv le celebrazioni e rimaniamo a casa fino al 4 maggio». Spiega Matteo Ricci: «E’ fondamentale ancora resistere rispettando le regole. Anche domani, nonostante il bel tempo, rimaniamo nelle nostre case. Oggi abbiamo esposto nel balcone del Comune lo striscione in omaggio alla Liberazione, con le parole di Sepúlveda. Domani potrete assistere, dalla pagina del Comune di Pesaro, alla diretta facebook che riprenderà la cerimonia ufficiale del 25 aprile». Il luogo dell’iniziativa sarà il monumento alla Resistenza. Il programma della celebrazione, che vedrà una necessaria rimodulazione causata dall’emergenza coronavirus e dunque sarà senza pubblico, prevede alle ore 11 la deposizione di una corona da parte della polizia locale. Quindi gli interventi del rappresentante delle associazioni d’arma, del rappresentante dell’Anpi, del presidente della Regione Luca Ceriscioli e del sindaco Matteo Ricci. Infine, alle ore 11.40, il momento di preghiera con un sacerdote.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>