Niente giornali a disposizione dei clienti di bar, pizzerie o parrucchieri pesaresi. C’è l’ordinanza del sindaco

di 

18 maggio 2020

bar_giornalePESARO – «Sentite le redazioni locali dei giornali», il sindaco Matteo Ricci firma l’ordinanza che vieta in via temporanea la «messa a disposizione di giornali e riviste per la consultazione dei clienti, all’interno di pubblici esercizi (bar, pizzerie, ristoranti, etc.), delle attività di parrucchieri, tatuatori ed estetisti e degli stabilimenti balneari». Il provvedimento in ottemperanza alle linee guida dell’Inail, «a scopo cautelativo e in via precauzionale a tutela della salute pubblica», nell’ambito della prevenzione al contagio da coronavirus.

 

Un commento to “Niente giornali a disposizione dei clienti di bar, pizzerie o parrucchieri pesaresi. C’è l’ordinanza del sindaco”

  1. Esse scrive:

    Ma se è vietato il giornale al bar o parrucchiere allora pure nelle biblioteche son vietati i libri giornali e riviste?
    Quale la differenza?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>