In casa aveva hashish, oppio, cocaina e metanfetamina: stroncata l’attività di spaccio di un 31enne di Mombaroccio

di 

1 giugno 2020

MOMBAROCCIO –  Un’indagine antidroga della Squadra Mobile coordinando con il Commissariato di Polizia di Urbino ha portato all’individuazione di un 31enne pusher italiano, nullafacente, domiciliato a Mombaroccio, al centro di un fitto spaccio di sostanze stupefacenti di vario tipo. Nei suoi confronti nella mattinata del 29 maggio è scattata una perquisizione domiciliare ritenuta opportuna dopo una serie di appostamenti.

La perquisizione ha permesso di rinvenire e sequestrare 49 grammi di hashish, 20.8 grammi di oppio, 0.1 grammi di cocaina, 2.2 grammi di metamfetamina, oltre a materiale per il confezionamento delle dosi (cellophane, macchina per il sottovuoto, bilancino elettronico) e denaro in contanti per un ammontare di 4200 euro, provento dell’attività di spaccio. Il 31enne è stato tratto in arresto e su disposizione del P.M. di turno della locale Procura della Repubblica, è stato condotto presso la locale Casa Circondariale. Nella mattinata odierna il Tribunale di Pesaro ha convalidato l’arresto del pusher e nei suoi confronti è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Le indagini integrate anche nell’immediatezza a seguito dell’arresto, hanno confermato che l’attività di spaccio svolta dal giovane proseguiva da oltre un anno, anche con la cessione di dosi di droga nei confronti di persona minorenne.

pastedGraphic.png

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>