Dalla Sicilia alla Lombardia in bici per ringraziare gli eroi sanitari del Covid. Cinque ciclisti di Comiso hanno fatto tappa alla Palla di Pomodoro con “Il dono dell’ospitalità”

di 

24 giugno 2020

PESARO – Cinque amici, 5 bici, 1500 chilometri dalla Sicilia alla Lombardia per ringraziare medici e sanitari. Sono partiti da Comiso (Ragusa) lo scorso 20 giugno e raggiungeranno Milano per consegnare “Il dono dell’ospitalità”, l’invito a trascorrere una vacanza regalo nella loro terra per i sanitari eroi del Covid19. Lungo la tappa di oggi, San Benedetto del Tronto-Rimini, una breve fermata a Pesaro, dove sono stati accolti, di fronte alla Palla di Pomodoro, dal consigliere regionale Andrea Biancani con la dottoressa Elisa Ambrogiani in rappresentanza dell’Asur. «Una bellissima idea per unire l’Italia e ringraziare tutti i sanitari che si sono prodigati durante l’emergenza – riconosce Biancani –. Un’avventura a scopo benefico che apprezzo ancora di più perché hanno scelto di viverla in bici, un mezzo che unisce fatica, passione e rispetto per l’ambiente».

I cinque ciclisti, Marco Distefano, Salvo Purromuto, Vincenzo Virduzzo, Nunzio e Vincenzo Schembari, accompagnati da Michele Pompili presidente del Cicloducale di Urbino, prevedono di raggiungere il capoluogo lombardo il 26 giugno. «Questa iniziativa – conclude il consigliere –, diventa anche per me l’occasione per rinnovare il mio grazie a tutto il personale e agli operatori degli ospedali e dei servizi territoriali, e in generale a tutte le persone, dipendenti e volontari, che si sono prodigate per garantire i servizi e la sicurezza di tutti noi nella fase più difficile dell’epidemia».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>