F.1. La prima pole 2020 è di Bottas davanti Hamilton e Verstappen. Male le Ferrari: 7° Leclerc, 11° Vettel

di 

4 luglio 2020

Valtteri Bottas, prima Pole 2020

Valtteri Bottas, prima Pole 2020

SPIELBERG (Austria) – Valtteri Bottas, conquista a tempo di record la prima pole position di questo travagliato Mondiale 2020, che ha dovuto fare i conti con il Covid -19. Al fianco del finlandese   il campione  in carica Lewis Hamilton, con l’altra Mercedes, in livrea nera, per appoggiare la battaglia antirazzista. A chiudere il podio virtuale di oggi è Max Verstappen, il giovane olandese, vincitore sul circuito di casa Red Bull delle ultime due edizioni, le ha provate tutte , con alcuni acuti in Q1 e 2, ma  le Mercedes  tanto per cambiare sono sul loro …distante pianeta. Per la Ferrari evitiamo per incoraggiamento il termine disastro, ma se la SF1000 rimarrà quella vista oggi c’è la sensazione che disastro possa addirittura diventare un …complimento. Charles Leclerc ottiene un modesto 7° posto, mettendoci molto del suo,  ma  che la Ferrari sia oltremodo in difficoltà viene dalla prestazione di Vettel,11° e fuori dalla Q3. Spiegazione: sappiamo  la situazione del tedesco, licenziato con un preavviso  da rivolta sindacale, da quattro volte campione del mondo, e così piccato nel proprio orgoglio, quindi se la macchina glielo avrebbe permesso, sarebbe volato o almeno avrebbe tentato di farlo, per propria vendetta di più su una pista che gli piace. Invece non ha potuto nemmeno entrare nella lotta della top ten, cosa che non gli accadeva se non sbaglio da cinque o sei  anni . L’Ingegner Binotto e tutti gli uomini del Cavallino, devono muoversi in fretta per cercare soluzioni, il mini-campionato di quest’anno attualmente impostato su otto gare, è  breve per  tentare delle rimonte, quindi se si vuole almeno salvare la faccia serve un miracolo tecnico nel vero senso della parola. Nell’attesa del risveglio della  “Rossa”, andiamo a vedere come è composta la griglia di questo primo gran premio 2020.

Ferrari deludente

Ferrari deludente

TOP TEN-  Detto di Verstappen che nonostante il pesante distacco dalle Mercedes , sappiamo che domani tenterà comunque l’impresa, c’è la piacevole sorpresa del quarto posto di Lando Norris, il giovane inglese della McLaren , conferma quanto di buono aveva fatto lo scorso anno al debutto, “doppiando “ il proprio compagno il prossimo ferrarista Carlos Sainz, ottavo “già” dietro a Leclerc.  Scherzi a parte, quinto si piazza  un altro giovane già espressosi positivamente nel 2019, Alex Albon con l’altra Red Bull. Ci si aspettava qualcosa di più dalle Racing Point, le “copie” rosa della Mercedes , in Q1 e2   sembrava che potessero  tentare il colpaccio e presentarsi da protagoniste fin da oggi. Comunque buona la sesta piazza di Sergio Perez, e decente  il nono di Lance Stroll, ovvero il figlio del …padrone, che deve scrollarsi di dosso il fatto appunto di essere il figlio di papa Lawrence proprietario del Team. Decimo chiude Daniel Ricciardo, il simpatico e veloce australiano, che si è visto “soffiare” il posto in Ferrari da Sainz, di cui sarà il sostituto in McLaren, piazza con mestiere la Renault in top ten. La casa francese continua ad essere più valida come fornitrice di motori, vedi  Red Bull e McLaren, che come costruttore.

Domani diretta esclusiva SKY alle 15,10 e replica in chiaro su TV8 alle 18.       

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>