Popsophia – Realismo Visionario chiude con Veronesi, Daverio e un omaggio a Pizzi

di 

5 luglio 2020

PESARO – Oggi, domenica 5 luglio, è l’ultimo giorno di Realismo Visionario, il festival di Popsophia in scena in Piazza del Popolo, a Pesaro.

Il pomeriggio vede alle 18 Cesare Catà analizzare un classico del cinema, tornato alla ribalta mediatica: “Via Col Vento“. Nei giorni scorsi, durante le manifestazioni per la morte di George Floyd, la Hbo ha tolto dal suo catalogo in streaming il colossal, inserendolo poi nuovamente con un disclaimer e due contenuti video extra che spiegano il contesto storico del film. Ma allora, “Via Col Vento” è razzista? In questo dibattito interviene proprio Catà.

Alle 18.30, il sindaco Matteo Ricci riflette sul virus degli haters. Recentemente, Ricci ha pubblicato “Vincere l’Odio – Prima e dopo il coronavirus“, libro in cui ragiona sul fenomeno dell’odio contemporaneo, fino ai giorni nostri e all’esperienza del Covid-19.

Alle 19 arriva invece a Pesaro il Premio Strega 2020. Sandro Veronesi, fresco vincitore della 74esima edizione del prestigioso riconoscimento, fa la sua prima uscita pubblica dopo il successo de “Il colibrì”. Veronesi dialoga con la direttrice artistica di Popsophia, Lucrezia Ercoli, e si apre alle “riflessioni di uno scrittore“, titolo dell’appuntamento. Non mancherà l’occasione di parlare della favolosa doppietta dello Strega e di come la letteratura possa aiutare ad affrontare periodi come quello che abbiamo vissuto.

L’ultima sera di Realismo Visionario festeggia alle 21.15 i novant’anni di un vero grande visionario: Pier Luigi Pizzi. Il regista, scenografo e costumista è da sempre amico di Popsophia, che ha tenuto a battesimo dalla sua prima edizione nel 2011 e che oggi lo omaggia con un riconoscimento alla carriera. Pizzi è inoltre molto amato nella città di Pesaro: il suo nome è legato fin dalla sua nascita al Rossini Opera Festival.

Al suo fianco c’è, alle 21.30, Philippe Daverio che raggiunge Pesaro sia per festeggiare il grande amico scenografo, che per partecipare allo spettacolo filosofico musicale prodotto da Popsophia è dedicato all’estetica del domani. Daverio ci porta a spasso nelle città del futuro, aiutandoci ad immaginare lo spazio del domani. Come sempre, i ragionamenti si susseguono alle musiche dell’ensemble Factory e alla voce recitante di Rebecca Liberati.

La presenza a tutti gli incontri è gratuita, ma per assistere agli appuntamenti sarà obbligatoria la prenotazione online su www.popsophia.com. Chi non riuscirà ad essere presente dal vivo (i posti sono limitati a causa delle norme di distanziamento) potrà seguire la diretta online esclusiva sul sito del festival.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>