Tornano i martedì del San Pietrino Summer Street: da domani in piazzetta Mosca

di 

6 luglio 2020

San Pietrino 2020

San Pietrino 2020

PESARO – Torna il San Pietrino Summer Street. “Un’edizione più soft, ma filosofia e qualità rimarranno le stesse”- assicurano gli organizzatori, che per il quinto anno consecutivo, ogni martedì da domani alla seconda settimana di settembre, trasformeranno piazzetta Mosca in un salottino a cielo. Panini gourmet, cocktail, birre da tutto il mondo, bancarelle ed hobbisti, musica: sono gli ingredienti dell’edizione 2020, al via da domani, 7 luglio, dalle 18.30.

Per garantire che tutto si svolga secondo le norme di sicurezza anti Covid-19, “Quest’anno l’evento sarà su prenotazione – spiegano gli ideatori Silvia e Sabrina Ottani della Casetta Vaccaj, in collaborazione con Carlo Betti de il Furgoncino – I posti disponibili saranno 70 e ci sarà uno steward che accoglierà i clienti e li accompagnerà al proprio tavolo”. Convivialità e qualità, questi gli aggettivi per descrivere San Pietrino Summer Street, “Ci piace definirlo Craft Market, come ogni anno il valore aggiunto lo faranno anche gli hobbisti e espositori molto ricercati, per un totale di circa 10 bancarelle”.

Anche alla quinta edizione parteciperà Della Rovere Gioielli: “E’ un piacere per noi far parte del San Pietrino, proporremo vetrine legate agli eventi, come ad esempio il Rof – così Irina Corjov – Non solo gioielli, ma anche profumi con essenze marchigiane e del nostro territorio”.

San Pietrino Summer Street è anche musica, con diversi artisti in programma: Sam Paglia, The Nipples, Trio Puyol, e un quarto gruppo a sorpresa.

“I complimenti agli imprenditori che hanno organizzato queste serate, un evento che interessa i pesaresi ma anche i turisti – dice l’assessore alle Attività economiche Francesca Frenquellucci -. Sono coinvolti anche artigiani locali, questo dimostra che quando si hanno idee è giusto proporle ed è giusto vengano accolte e ascoltate”.

“Il San Pietrino è diventato ormai un appuntamento fisso dell’estate pesarese – sottolinea l’assessore al patrimonio Riccardo Pozzi – che si svolge in un luogo suggestivo. È un evento di qualità, capace di parlare ad un pubblico variegato: dalle famiglie, alle coppie di amici agli anziani”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>