Biancani in Regione Fa x Te: presentata a Palazzo Gradari la candidatura di Andrea Biancani alle elezioni regionali 2020

di 

27 luglio 2020

Presentazione 27 luglioPESARO – Si è svolta questa mattina nel cortile di Palazzo Gradari, la presentazione ufficiale della candidatura alle elezioni regionali 2020, del candidato Andrea Biancani. A sostenere Biancani, erano presenti il Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, la segretaria del pd Francesca Fraternali, Marco Perugini e Camilla Murgia del consiglio comunale di Pesaro.
Queste le parole di Andrea Biancani: “Amo le Marche, che continuano a sorprendermi per la bellezza, la natura, gli infiniti paesaggi, e mi sono dedicato all’attività di Amministratore con impegno e passione, riuscendo a concretizzare molti progetti per migliorare e valorizzare ancora di più una Regione piena di risorse da valorizzare. Credo nella politica come servizio al cittadino, la politica del fare che sostiene concretamente la realtà, aiutando il mondo del sociale, dell’economia e della cultura. Sono stati 5 anni molto difficili, ma abbiamo lavorato per non perdere mai di vista gli obiettivi di un miglioramento della qualità della vita, in un modello di crescita consapevole e di economia circolare. 5 anni in cui la nostra provincia ha avuto grande attenzione da parte di questa legislatura”.
Cinque anni in cui Biancani ha sottolineato come “La città di Pesaro ha ricevuto dalla Regione oltre 60 milioni di euro, sugli oltre 260milioni destinati a tutto il territorio provinciale”. Ecco i settori d’intervento:
“Cultura: sono stati investiti 6,6 milioni di euro solo per quanto riguarda gli  immobili, oltre a risorse per sostenere gli eventi principali.(Palazzo Ricci, Teatro Rossini, Conservatorio, Osservatorio Valerio, gli spazi legati al teatro amatoriale, la riqualificazione dell’area della pesca del porto, ecc..)
Risorse per la modalità sostenibile: ciclabili per circa 1 milione di euro, per collegare i quartieri della città
Impianti sportivi e scuole: efficientamento energetico 1 milione e 100mila euro, oltre a 6 milioni  e 900mila euro per la messa in sicurezza delle scuole.
BIANCANI IN BICIEdilizia sociale, 9 milioni e 600 mila, più i servizi legati ai cittadini, come le case popolari, la sede del 118, della scuola infermieri e la sede della centrale operativa del Pronto Intervento.
Per la difesa del suolo, 20 milioni di euro (di cui molti sono stati già spesi) per la messa in sicurezza del fiume Foglia, del Genica e del San Bartolo.
Difesa delle spiagge e della costa: 750mila euro
300mila euro sono andati per la banda ultralarga e circa 2 milioni di euro per la Montelabbatese, grazie all’accordo tra Regione e Anas.
“Questo, oltre a tutta una serie di risorse legate alle imprese, investimenti, innovazione e riqualificazione, per un grande lavoro di promozione e comunicazione, rispetto alle opportunità mese in campo dalla regione, grazie all’ottimo rapporto con le associazioni di categoria per promuovere bandi regionali. Senza perdere di vista il sistema delle realtà associative, culturali sociali sportive e  ambientaliste.
Ecco perché mi piacerebbe proseguire il lavoro portato avanti in questi anni, per dare continuità all’operato, facendo tesoro dell’esperienza maturata, per concretizzare i progetti ancora oggi sospesi, ma anche per proporne altri, in una visione strategica del futuro che punti alla sostenibilità e alla crescita, con scelte precise, verso  un modello di sviluppo sostenibile, che rappresenta la vera opportunità”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>