ROF, nel 2021 il recupero delle opere non potute rappresentare quest’anno: attesa per il Moïse et Pharaon

di 

27 luglio 2020

Rof2021 1PESARO – L’edizione XLII del Rossini Opera Festival aprirà il 9 agosto 2021 e chiuderà il 22 (RILEGGI QUI PRECEDENTE ARTICOLO PU24).
L’opera, attesissima, che inaugurerà il festival del prossimo anno è il Moïse et Pharaon, uno dei capolavori del Cigno pesarese, che era programmato per l’8 agosto 2020. Lo firmerà, come stabilito, Pier Luigi Pizzi,  con Giacomo Sagripanti a dirigere l’orchestra.
In cartellone anche Il signor Bruschino, direttore Michele Spotti, regia, scene e costumi Barbe & Doucet.
Quindai la nuova opera, Elisabetta regina d’Inghilterra firmata da Davide Livermore,scene di Giò Forma e costumi di Gianluca Falaschi; direttire Evelino Pidò.
Infine lo Stabat Mater in forma scenica con la regia di Massimo Gasparon, sul podio Jader Bignamini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>