ROF, una grande notte di San Lorenzo con il concerto di Nicola Alaimo in Piazza del Popolo

di 

9 agosto 2020

AlaimoPESARO – Nella sera del 10 agosto, il giorno di San Lorenzo, dedicata alle stelle cadenti, il Rossini Opera Festival andrà controcorrente e proporrà una stella che brilla nel firmamento della musica. La stella è Nicola Alaimo, palermitano, ma ormai pesarese d’adozione.
Parlavamo, alcuni giorni fa, con Carlo Lepore della scelta di diversi cantanti di vivere a Pesaro.
“L’attrazione che esercita Rossini”, ha commentato il basso napoletano. Ma – crediamo – anche la qualità della vita che offre la città.
Il baritono nato a Palermo è pesarese d’adozione
Nicola Alaimo si è ambientato benissimo, a Pesaro. Giovedì sera era in Piazza del Popolo ad assistere allaPetite messe solennelle. Prima ha scambiato qualche parola con Dmitry Korchak, che dirige La cambiale di matrimonio. In città si muovono a proprio agio tanti protagonisti del belcanto, di un mondo che è in simbiosi con Pesaro.
Dal 2010 vanta tante presenza al Festival
Nicola Alaimo, che ha partecipato all’Accademia Rossiniana del 2000, ha esordito al ROF nel 2010, nel ruolo di Dandini in Cenerentola. L’anno dopo è Bartolo nel Barbiere. Nel 2012 Aliprando in Matilde di Shabran. Nel 2013 canta nel Guillaume Tell, interpretando il ruolo del protagonista. Nel 2015, oltre a essere Don Pomponio nella Gazzetta, partecipa al Concerto di Belcanto. Nel 2016 è Geronio nel Turco in Italia e canta in Florez 20. Nel 2017 è il Duca d’Ordow in Torvaldo e Dorliska. Nel 2018 prende parte alle Grandi Scene Rossiniane. L’anno scorso canta nel Gala ROF XL che celebra la 40esima edizione del Festival.
Il concerto è nel teatro all’aperto in Piazza del Popolo, alle ore 20.30. Alaimo sarà accompagnato dalla Filarmonica Gioachino Rossini diretta da Alessandro Bonato.
Il baritono siciliano è abitualmente ospite di Metropolitan Opera di New York, La Scala di Milano, Teatro Regio di Torino, Festival di Salisburgo, La Monnaie di Bruxelles, Concertgebouw di Amsterdam, Opéra di Montecarlo, Opéra di Parigi, Opera di Roma, Royal Opera House di Londra, Teatro Real di Madrid, Deutsche Oper di Berlino. Collabora regolarmente con Maurizio Benini, Bruno Campanella, Gianluigi Gelmetti, James Levine, Michele Mariotti, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Evelino Pidò, Jean Christophe Spinosi.
Di grande successo la sua interpretazione del ruolo del titolo in Guillaume Tell, che ha interpretato anche nei teatri di Parigi, Montecarlo, Amsterdam, Monaco e Bruxelles.
I prossimi impegni prevedono Attila e L’elisir d’amore alla Lyric Opera di Chicago; Don Pasquale a Palermo;La Cenerentola a Madrid; Adriana Lecouvreur e Don Pasquale a Vienna; Nabucco a Ginevra; Macbeth a Marsiglia; L’elisir d’amore e L’Italiana in Algeri a Vienna; Attila a Chicago.
Scaldate le mani, sarà una serata da applausi
Il programma del concerto è particolarmente accattivante, una sorta di hit parade dei grandi brani. Una serata in cui figurano la Sinfonia e l’Aria di Mustafà «Già d’insolito ardore» dall’Italiana in Algeri; l’Aria di Bartolo «A un Dottor della mia sorte», la Sinfonia e la Cavatina di Figaro «Largo al Factotum» dal Barbiere di Siviglia; l’Aria di Don Profondo «Io! Medaglie incomparabili» dal Viaggio a Reims; la Sinfonia di Così fan tutte; Aria di Don Giovanni «Fin ch’han dal vino» da Don Giovanni; l’Aria di Figaro «Non più andrai, farfallone amoroso» dalle Nozze di Figaro; la Cavatina di Dulcamara «Udite, udite o rustici» dall’Elisir d’amore; la Sinfonia di Luisa Miller; l’Aria di Germont «Di Provenza il mar, il suol» dalla Traviata; il Monologo di Jago «Credo in un Dio crudel» di Otello; la Sinfonia di Gina e il Monologo di Michonnet «Ecco il monologo» di Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea; il Monologo di Gérard «Nemico della Patria» di Andrea Chénier di Umberto Giordano.
Scaldate le mani, sarà una serata di grandi applausi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>