La tappa pesarese del “Raid” del collezionista Corrado Lopresto

di 

7 settembre 2020

PESARO – Come PU24 aveva anticipato ieri, domenica 6 settembre (RILEGGI QUI), Terra di Piloti &Motori in collaborazione con l’Autoclub Storico “Dorino Serafini” , hanno organizzato ed ospitato la tappa del “Raid Reggio Calabria-Milano” ideato da Corrado Lopresto, uno se non il massimo fra i collezionisti di auto d’epoca italiani, riconosciuto anche a livello internazionale. L’ Architetto Lopresto ha creato questo particolare evento per celebrare i 40 anni dall’acquisto della sua prima auto da collezione,la mitica Fiat Balilla 3 marce. Il Raid per volere di alcuni amici siciliani è stato “allungato” partendo  lo scorso dicembre da Palermo, percorrendo le strade della mitica Targa Florio, per giungere a Bagnara Calabra, città natia di Lopresto e di origine della famiglia Florio. Costretto allo stop a causa della pandemia, Lopresto ha ripreso il suo percorso domenica mattina da Pescara, per poi proseguire nelle Marche, scortato lungo il percorso dalle auto dei soci dei vari Club ASI della nostra regione, con l’arrivo di tappa in Piazza del Popolo a Pesaro, dove la Balilla, in perfetta forma con il suo …elegante rombo è arrivata, dopo le foto di rito alla Palla di Pomodoro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La “Regina” dell’evento e le sue …damigelle d’onore hanno sostato nella nostra Piazza per la gioia dei tanti passanti, ed appassionati. Come vere e proprie star sono state oggetto di tante foto e selfie, mentre il Consigliere Regionale Andrea Biancani, promotore di Terra di Piloti&Motori, il Presidente Ing. Alberto Paccapelo e la Direttrice Raffaella Rossini , con gli Assessori Mila Della Dora ed Enzo Belloni, coadiuvati dallo staff del direttivo del Club Dorino Serafini hanno fatto gli onori di casa a Lopresto ed al suo stupendo “gioiello. Il pomeriggio è proseguito con un Concerto di musica lirica interpretato magistralmente da Jean e Maria nella cornice del cortile di Palazzo Mazzolari Mosca. La serata ha avuto il suo epilogo con la cena di gala presso il Ristorante “Il Rifugio del Gabbiano”, dove tra una delizia e l’altra dello Chef, Lopresto, incalzato dall’amico e concittadino Fabrizio Chinè, consigliere del Dorino Serafini, ha raccontato ai numerosi invitati alcuni aneddoti della sua passione, dei suoi restauri e delle sue esperienze e premi vinti nei maggiori Concorsi d’Eleganza del mondo. Gradita la sorpresa dell’arrivo del Presidente  ASI (Automotoclub Storico Italiano) Dottor Alberto Scuro, che di passaggio in zona non è voluto mancare per un saluto a Lopresto ed ai vari Presidenti dei Club marchigiani presenti. Dopo l’intervento ed i saluti da parte del Consigliere Biancani, del Presidente di Terra di Piloti & Motori Paccapelo, della Direttrice Rossini e dell’Assessore Della Dora, il Presidente del Dorino Serafini Carlo Tamburini ha dato il via alla consegna dei vari riconoscimenti e targhe preparati per l’occasione, molto graditi dall’architetto Lopresto apparso anche emozionato. Un evento che da un valore aggiunto allo scopo di Terra di Piloti & Motori che unito al Club Dorino Serafino, è quello di dare il giusto rilievo al nostro territorio ed a tutte le Marche, per una forma di turismo a due e quattro ruote, oltre a valorizzare il patrimonio motoristico marchigiano di alto valore e lunga tradizione, che si tramanda negli anni attraverso diversi musei  e  collezioni private ricche di storia e pezzi unici.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>