Marco Gaggi deluso dal doppio appuntamento mondiale di Aragon

di 

9 settembre 2020

ARAGON (Spagna) – Profonda delusione. E’ questo il sentimento che ha accompagnato Marco Gaggi nel viaggio di ritorno da Aragon, dove il giovane pilota fanese è stato impegnato in due weekend consecutivi consacrati al Mondiale Superbike categoria Supersport 300. Nonostante riscontri cronometrici non distanti da quelli dei suoi rivali, il sedicenne portacolori del team iberico Yamaha Machado-CAME ha infatti mancato l’obiettivo della qualificazione alle gare sia nel primo che nel secondo appuntamento sul circuito spagnolo di Motorland.

Eppure le premesse della vigilia sembravano presagire un suo decollo in questa competizione iridata, che sta affrontando da debuttante, considerata la conoscenza di una pista sulla quale aveva corso un anno fa nell’European Talent Cup del CEV e compiuto i consueti test d’inizio stagione. L’epilogo è stato invece lo stesso dei precedenti fine settimana di Jerez de la Frontera in Spagna e Portimao in Portogallo, sebbene allora a frenarlo erano stati anche problemi tecnici e sfortunati contatti subiti nelle prove da parte di altri concorrenti.

Da venerdì 18 settembre è appunto atteso sul tracciato catalano, dopodiché il calendario rimodulato da Dorna e FIM a causa del Covid-19 lo porterà dal 2 al 4 ottobre a Magny Cours in Francia e dal 6 all’8 novembre ad Estoril in terra portoghese. Intanto fa clamore la stangata a carico di Victor Rodriguez del team italiano 2R Racing, al quale per irregolarità tecniche nella propria moto è stata revocata la vittoria in gara 1 ad Aragon.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>