Abbagnale “rema” con il Panathlon di Pesaro

PESARO- Tre volte campione olimpico, due volte campione del mondo. Agostino Abbagnale, il più piccolo dei fratelli Abbagnale, ha illuminato la serata che il Panathlon Club di Pesaro ha dedicato al canottaggio. Insieme ad Agostino, il CT della squadra femminile di canottaggio Josy Verdonkschot, il Responsabile Nazionale Master Stefano Ottazzi, Fabio Patrignani Delegato del Comitato Regionale F.I.C., l’Assessore allo Sport del Comune di Pesaro Enzo Belloni. Presenti alla serata l’ex Presidente del Circolo Canottieri Pesaro Gaetano Patrignani insieme all’attuale presidente Luca Morena. Gli animatori della conviviale sono stati il Presidente del Panathlon Alberto Iaccarino e il Capo Ufficio Stampa della FIC Marco Callai.

Panathlon, serata dedicata al canottaggio

Con Agostino Abbagnale si è iniziato subito a parlare della figura dei due fratelli maggiori Carmine e Giuseppe, che sono stati per Agostino due punti di riferimento e non sono mai stati delle presenze troppo ingombranti.

Dopo aver appeso i remi al chiodo, Agostino ha intrapreso la carriera di allenatore ed è diventato il tecnico responsabile del College Giovanile di Piediluco a Terni. Usando una parola inventata da Bruno Pizzul, Agostino Abbagnale ora è un alleducatore. Infatti, non solo allena i futuri campioni del canottaggio italiano, ma prima di tutto li educa all’interno di una struttura dove gli impegni sportivi e scolastici riempiono le giornate di questi giovani atleti. E i primi frutti già si vedono, visti gli ottimi risultati raggiunti a livello giovanile dalla nazionale italiana di canottaggio. Risultati raggiunti senza l’uso del doping che per fortuna non inquina le nostre acque.

E parlando di risultati non si è potuto ignorare l’appuntamento più importante per tutti gli sportivi, le Olimpiadi che tra qualche settimana prenderanno il via a Londra. Nove saranno gli equipaggi (di cui due per le Paralimpiadi) che cercheranno di portare a casa almeno una medaglia, in una disciplina che propone tante competizioni diverse e tanta agguerritissima concorrenza. Agostino Abbagnale teme la concorrenza della ospitante Gran Bretagna, che ha investito molto proprio nel canottaggio. Per Josy Verdonkschot, che ha illustrato la situazione del movimento femminile, portare a casa due medaglie sarebbe un risultato di primissimo livello.

Con Stefano Ottazzi e Fabio Patrignani si è accesa una luce sui Campionati Italiani Master che hanno avuto come location lo splendido lago di Mercatale di Sassocorvaro e che ha visto protagonisti canottieri di tutte le età.

La serata è stata poi chiusa dal Presidente del Panathlon di Pesaro Alberto Iaccarino che ha dato a tutti appuntamento a Settembre, mese in cui il Club vorrebbe organizzare un incontro pubblico per parlare di finanziamento dello sport. Il tema è molto caldo, dato che i tre sport più seguiti a Pesaro (basket, volley e calcio) vivono giorni difficili proprio per la mancanza di sponsor.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>