Vis a Teramo: contro il S.Nicolò per vincere ancora

di 

29 settembre 2012

PESARO – In viaggio verso Teramo (partenza domenica mattina), direzione sintetico di Piano D’Accio, casa in Serie D del San Nicolò dove un anno fa quasi esatto (9 ottobre)  arrivò una vittoria pesantissima: 0-1 griffato da una diagonale di Giovanni Dominici che, non a caso, insieme a Ridolfi, è entrato a far parte della Nazionale di Serie D. Una vittoria per certi versi storica, perché segnò la prima battuta d’arresto dei teramani in Serie D dopo oltre un anno di risultati utili in Eccellenza. Di quella Vis scesa in campo a Teramo ne sono rimasti 9 su 18. Bellucci, in un certo senso, è rimasto lì, sponda Teramo, dove dopo qualche titubanza iniziale ha ripreso a segnare a mitraglia.

Alessandro Boinega e Giovanni Dominici

Boinega e Giovanni Dominici contro il Riccione. Foto Giardini

Attenzione, però, alle statistiche e ai ricorsi fecili: spesso sono fatti per essere cancellati. Ecco allora che bisognerà come al solito prendere con le pinze il fatto che la Vis fin qui abbia stravinto entrambe le trasferte giocate e che il San Nicolò, sempre fin qui, in casa abbia totalizzato uno 0-0 e una sconfitta. Tradotto: occhi di tigre, testa bassa e via andare. Anche perché senza Santini, per forza di cose, si dovrà ritarare un meccanismo difensivo che fin qui ha prodotto la migliore retroguardia del girone al pari dell’Ancona.  Contro il 4-3-3 marchio di fabbrica del tecnico Edmondo De Amicis, curioso omonimo dello scrittore del romanzo Cuore, mister Magi al posto dello squalificato Santini piazzerà Boinega, che così ritroverà il ruolo di difensore centrale che fondamentalmente gli appartiene di più di quello da esterno che sta comunque svolgendo diligentemente da inizio stagione. Possibile, invece, che con lo spostamento di Boinega al centro, a destra  si piazzi il jolly Bianchi. Soluzione possibile ma non scontata: a destra, infatti, potrebbe trovare spazio anche l’under Gian Marco Vagnini e liberare un posto da over in mediana, utili per lo stesso Bianchi ma anche per Urbinati. Per il resto, formazione confermata anche se davanti Vicini (in gol contro l’Ancona) scalpita per un posto e, dopo l’ottima prova fornita in Coppa, ha messo qualche dubbio nella testa di Magi. In casa San Nicolò è ancora infortunato il veterano Capparuccia, 37 anni, fromboliere ex tra le altre di Napoli e Ascoli, arrivato da L’Aquila come Piccioni, altro elemento esperto, che però sta giocando con continuità e rappresenterà il pericolo numero uno per la Vis. Altro assente, in casa vibratiana, il capocannoniere di casa Costantino (3 reti) per squalifica che a Recanati, 7 giorni fa, aveva fatto sudare non poco la difesa leopardiana.

Mister Magi: “E’ stata una settimana intensa, a Teramo ci vorrò la giusta determinazione. Ho  almeno un dubbio per reparto, deciderò all’ultimo. Non abbiamo mai giocato senza Santini, dobbiamo rivedere gli equilibri di squadra. Anche in attacco potrei cambiare qualcosa: Vicini, in Coppa, si è mosso molto bene…”

La Vecchia Guardia organizza la trasferta, per tutti i pesaresi che decideranno di restare a casa segnaliamo il ritorno delle radiocronache integrali su Radio Prima Rete e, come sempre, pochi minuti dopo la fine della partita il tabellino, la cronaca e le interviste della partita su www.pu24.it.

PROBABILI FORMAZIONI (ORE 15)

SAN NICOLO’ (4-3-3): Biasella (U); Sosi, Pulci (U), Mottola, Piccioni; Petronio, Coccia, Battista; Guerriero (U), Padovani, De Santis (U). All. De Amicis

VIS PESARO (4-4-2): Foiera; Bianchi, Boinega, Paoli, G.Dominici (U); G.Torelli, Ridolfi (U), A.Torelli (U), Bugaro (U); Cremona, Paganelli. All. Magi

ARBITRO: Sassanelli di Bari (Pacifico-Mascilongo)

 

IL TURNO COMPLETO:

Ancona-Termoli Detta di Mantova (Bologna-Graziano)
Astrea-Recanatese Guddo di Palermo (Irranca-Summa)
Celano-Civitanovese Viotti di Tivoli (Dodo Spadi-Poser)
Jesina-Fidene Bercigli di San Giovanni Valdarno (Stocchi-Mattei)
Maceratese-Città di Marino Guida di Salerno (Abategiovanni-Gargiulo)
Olympia Agnonese-Sambenedettese Panarese di Lecce (Bottalico-Scopetta)
Renato Curi Angolana-Amiternina Viola di Bari (Savino-Aurora)
San Cesareo-Isernia Di Gioia di Nola (Santoro-Pizza)
San Nicolò-Vis Pesaro Sassanelli di Bari (Pacifico-Mascilongo)

SETTORE GIOVANILE
JUNIORES NAZ.LI GIRONE H – VILLA FASTIGGI (CAMPO TERRA) SABATO 29 ORE 16.00
VIS PESARO 1898 – OLYMPIA AGNONESE
ALLIEVI FASE PROV.LE GIRONE B – VILLA FASTIGGI (CAMPO ERBA) DOMENICA 30 ORE 10.30
VIS PESARO 1898 – FANELLA
GIOV. A – FASE PROV.LE GIRONE B – NOVILARA DOMENICA 30 ORE 10.30
USAV – VIS PESARO 1898
GIOV. B – FASE PROV.LE GIRONE E – GABICCE DOMENICA 30 ORE 10.30
GABICCE GRADARA – VIS PESARO 1898
CALCIO A 5 – PESAROFANO

COPPA MARCHE JUNIORES – LUCREZIA SABATO 29 ORE 18.00
BULDOG LUCREZIA – PESAROFANO

4 Commenti to “Vis a Teramo: contro il S.Nicolò per vincere ancora”

  1. vecchia maniera scrive:

    il sito da aggiornare alla 5^ di campionato….le maglie verdi orripilanti….QUESTO E’DILETTANTISMO, SCARSA CONSIDERAZIONE DEI TIFOSI!! E non mi si venga a dire che per fare bene queste cose ci vuole il budget!! Qui i soldi non c’entrano nulla! Manca la mentalità, manca la consapevolezza che la Vis, seppure in serie D, é una società gloriosa, centenaria, e rappresenta Pesaro!! Direttore sveglia! Sono figuracce queste!!

    • admin scrive:

      Gentile utente ci risulta che la società stia lavorando per aggiornarlo e riattivarlo il prima possibile.

      • vecchia maniera scrive:

        si…..alla 5^ di campionato…..poi ci si domanda dello scarso appeal dei tifosi. Vedere queste cose fa venir tristezza….come il completo verde orribile (colore che nulla a che vedere con la Vis e i suoi colori sociali – allora non era meglio azzurro che richiama il logo societario??). Pressapochismo allo stato puro

Rispondi a vecchia maniera Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>