La sex therapy va di moda? Né Rocco, né Trentalance: a www.pu24.it “la Carlina” aveva anticipato tutti…

di 

9 gennaio 2014

Carla Orazi

Carla Orazi

PESARO – Sex Therapy, su Cielo (canale in chiaro di Sky) ha un approccio quasi scolastico, matematico, didattico. Poi, Rocco. Ci pensa lui: e vai con le coppie in crisi “sbloccate” sempre su Cielo dai consigli di chi, sul tema, come Rocco Siffredi, si è costruito una lunga carriera. E adesso arriva anche Italia 1 con Lucignolo: le lezioni di sesso, anticipa il trailer in onda in questi giorni, saranno a cura dell’attore hard Franco Trentalance. Nulla di nuovo, in realtà: www.pu24.it, già due anni fa, con una tripla intervista esclusiva alla mitica Carla Orazi, firmata dal nostro direttore Gianluca Murgia e con il servizio fotografico a cura di Marco Giardini, effettuata direttamente nel salotto di casa Orazi, aveva raccolto pillole di saggezza sul tema.

Ve le riproponiamo nella speranza che possano essere utili sia a al vostro lui che alla vostra lei:

1- “Perché gli uomini sposati vanno in giro e tentano l’approccio o vanno al night? Perché le donne, nei primi momenti, sono tutte coccole e amore, scelgono con cura i vestiti e portano il tacco alto. Poi, dopo un paio d’anni o se nasce un figlio, in molti casi chiudono la baracca. Anche se hanno poco più di 40 anni. Perché sono stressate, hanno figlio che va male a scuola, devono fare i mestieri, escono con le scarpe da ginnastica, non si tengono… Ma scherziamo? Il tempo, per l’amore e per la seduzione, non deve mai mancare. E la donna deve restare donna, sempre. E vedrete che i vostri compagni non avranno tanta voglia di uscire da soli, o con gli amici, a fare gli stupidi con altre donne”

2- “Io nella mia vita ho avuto tantissimi uomini. Ma tutti avevano le loro buone ragioni.  Per loro ero quasi una necessità: avevano bisogno di una donna che sapesse anche ascoltarli e renderli importanti. Il marito non deve mai passare in secondo piano. Donne, ricordatelo. Avere un uomo per sempre costa fatica, pazienza, impegno. Quasi come un lavoro”.

3- “L’uomo? Deve essere simpatico… e anche un po’ bugiardo. Come quando vai a farti fare le carte: a volte ti piace sentirti dire quello vorresti”.

4- “L’uomo romagnolo è al primo posto, è più vitellone, più “bagnino”, più attivo nel procacciarsi la preda. Il film di Fellini non lo giravano mica a Senigallia ma a Rimini. Ma noi pesaresi siamo più romagnoli che marchigiani, quindi siamo lì…”.

5- “Come sono le donne pesaresi? Sono svelte… ma non lo fanno vedere, anzi, se la tirano. Ecco perché l’uomo deve essere bugiardo, deve dire che è uno scorpione e non dire mai che è del doppio segno. Mai”.

Per leggere le interviste complete a Carla “Carlina” Orazi, clicca:  qui oppure qui o infine qui

Tags: , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>