Partono i lavori alla Pirandello. Intervento di 100mila euro per migliorare il sistema antisismico della scuola

di 

6 agosto 2014

PESARO – Prendono il via oggi i lavori di riqualificazione alla scuola Pirandello di Pesaro. L’intervento, che andrà a migliorare il sistema antisismico dell’edificio, prevede un costo di 100mila euro.

foto scuolaIn particolare verranno eseguiti lavori strutturali sul corpo di fabbrica centrale dell’edificio scolastico: rinforzo a taglio dei pilastri dei vani scala, mediante utilizzo di fasce di nastri metallici pretesi; rinforzo, con aumento di sezione e integrazione di armatura, dei pilastri posti in corrispondenza del lato dell’edificio prospiciente la palestra; adeguamento della fondazione su cui insistono i pilastri rinforzati.
Sono previste opere di demolizione e ricostruzione parziale di fasce di muratura per rendere eseguibile l’intervento, con relativi smontaggi e rimontaggi di porte, finestre e infissi.
I lavori all’impresa appaltatrice – la “Montedil S.r.l.” di Loreto (AN) – sono stati consegnati ieri mattina.
“L’obiettivo perseguito dall’amministrazione comunale è quello di intervenire, un po’ alla volta, in tutte le scuole della città – spiega l’assessore alla Operatività Andrea Biancani -. Si tratta di interventi importanti, fondamentali soprattutto per la sicurezza dei bambini. Nel caso specifico i lavori riguarderanno la messa in sicurezza di una parte della scuola Pirandello relativamente al sistema antisismico”.
L’importo complessivo per la realizzazione dell’intervento è di 100.000 euro, finanziati per intero con contributo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Decreto 3 ottobre 2012 n. 343 del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti).
“Anche questi lavori vengono effettuati grazie a un finanziamento statale – prosegue l’assessore -, senza quindi impegnare risorse comunali. La riqualificazione degli edifici scolastici rimarrà una delle nostre priorità anche nei prossimi anni, per questo staremo molto attenti a partecipare a tutti quei bandi che daranno la possibilità di accedere a ulteriori risorse da investire nelle scuole”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>