Marquez stratosferico, in gran forma le Ducati, Valentino nono

di 

8 agosto 2014

Che spettacolo nel primo giorno di prove libere a Indianapolis. Quello di Indy è un circuito speciale e Marquez, miglior tempo di giornata in MotoGp, è un pilota speciale e il suo crono,1’32.882, la dice lunga sul suo stato di forma.

Marquez in America cerca la decima vittoria di stagione, un dieci su dieci che sarebbe – per gli altri piloti – un risultato devastante perché non siamo ai tempi di Agostini e della Mv quando Ago, come avversario, aveva solo il cronometro perché la sua moto era un aereo mentre quelle dei suoi avversari erano…. alianti.

Grande Marquez quindi, grande e financo magnifica Ducati, al secondo posto con Iannone e al quarto con Dovizioso ( tra loro un consistente Lorenzo terzo) e, udite udite, al settimo posto Hernandez con la Ducati-Pramac distante solo 649 millesimi da Marquez.

Ducati in gran spolvero a Indy nel primo giorno per la gioia dei tanti appassionati rimasti affezionati alla Rossa nonostante sia ormai, purtroppo, di proprietà tedesca anche se l’ingegno resta – per fortuna- italico.

Quinto tempo per Pedrosa, sesto per Bradl, ottavo per Aleix Espargaro e, finalmente, al nono posto, il Dottore.

Vale Rossi – davanti a tutti nel turno iniziale del mattino- al pomeriggio non ha brillato ma c’è un altro giorno di prove e certamente domani tirerà fuori quel mezzo secondo che, i suoi sostenitori, dicono abbia nel polso.

“Speravo di essere un poco più veloce di Iannone e Dovizioso – ha detto Rossi – ma loro sono stati bravi e hanno fatto meglio di me. Nel pomeriggio ho continuato le prove con la gomma dura – ha precisato – poi quando ho messo la morbida nel giro buono ho fatto un paio di errori e quindi sono dietro. Domani bisogna fare meglio”.

Iannone è giustamente soddisfatto del suo piazzamento. “Sono molto contento – ha detto il pilota Ducati-Pramac – questo secondo posto certifica un bel inizio del fine settimana americano: voglio continuare così. Sto vivendo un gran bel momento, sono felice”.

Moto 3. Vinales, Marquez junior e Miller i tre piloti più veloci di giornata in Moto 3, primo degli italiani Bastianini sesto, ottavo il suo compagno di squadra Antonelli, 10° Masbuou con la Honda del team pesarese Ongetta-Rivacold che ha preceduto Fenati 11esimo, 20esimo il fanese Alessandro Tonucci (stamattina terzo nel primo turno), 21esimo Locatelli e 25esimo Ferrari con le Mahindra del team Italia, 28esimo Bagnaia.

Moto 2. Aegerter davanti a tutti poi Cortese e quindi Rabat al terzo posto. Primo degli italiani in Moto 2 il convincente Corsi, nono De Angelis, buon 13esimo tempo per il marchigiano Baldassarri, 18esimo Pasini dolorante al mignolo “grattugiato” in una caduta, quindi al 22esimo posto il tavulliese Morbidelli in difficoltà nel secondo turno di libere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>