Salone della Parola, decimo incontro: L’istinto di narrare, come le storie ci hanno reso umani

di 

8 agosto 2014

PESARO – Martedì 19 agosto, alle 21.15, nella corte della Biblioteca Oliveriana di Pesaro, via Mazza 97 (nell’adiacente museo archeologico in caso di maltempo) Goffredo Pallucchini presenterà il libro di Jonathan Gottschall L’istinto di narrare. Come lestorie ci hanno reso umani.

Giudicato molto positivamente dalla critica e addirittura salutato come uno dei saggi più intelligenti e brillanti dell’anno, il libro di Gottschall pone la questione della centralità dell’ascoltare e raccontare storie nella vita dell’uomo, tanto da sveglio che nei sogni che abitano il sonno.

Che le storie, – dice Pallucchini – i racconti di finzione siano per gli esseri umani qualcosa di più che un gioco, un passatempo, lo avevano compreso Propp nei suoi studi sulla fiaba e la psicoanalisi (Freud, Yung, B. Bettelheim, ecc.). Gottschall va oltre. La sua opera, “L’istinto di narrare”, come egli stesso afferma, riguarda l’uomo, la grande scimmia antropomorfa, dotata di una mente capace di creare storie e con un bisogno fortissimo della finzione narrativa. Si tratta di una creatura che trascorre molto tempo in un reame immaginario “nell’Isola che non c’è”. L’uomo infatti è immerso nelle storie, non solo quelle proposte dalle fiabe, dai romanzi, dai film, dalle canzoni, dalla pubblicità, ecc… ma anche in quelle che attraversano i nostri sogni o in quelle che, in vari momenti, raccontiamo a noi stessi, rivestendo e modificando i ricordi o plasmando sempre nuove immagini di noi stessi. Produciamo storie di finzione a ritmo continuo. A cosa servono le storie? Qual è la loro funzione dal punto di vista dell’evoluzione? Sono un elemento importante, necessario o sono solo un gioco, una fonte di intrattenimento, una sorta di effetto collaterale nel processo evolutivo, come le linee nel palmo della mano? Gottschall cerca di rispondere a queste e ad altre domande, convinto che ci sia una grammatica universale delle storie, che queste siano uno strumento fondamentale per la nostra sopravvivenza nei labirinti della vita e che il potere della finzione sia il tratto distintivo dell’uomo, ciò che lo ha reso un animale diverso dagli altri.

 

 

 

 

 

 

 

 

Jonathan Gottschall insegna Letteratura inglese presso il Washington and Jefferson College, in Pennsylvania. I suoi lavori sono stati commentati su «The New York Times Magazine», «The New York Times», «Scientific American Mind», «New Scientist», «Nature», «Science», «BBC» e «NPR». È autore, fra l’altro, di The Literary Animal. Evolution and the Nature of Narrative (con David Sloan Wilson, E. O. Wilson e Frederick C. Crews, 2005), Evolution, Literature, and Film (con Brian Boyd e Joseph Carroll, 2010), The Rape of Troy. Evolution, Violence, and the World of Homer (2008) e Literature, Science, and a New Humanities (2008). L’istinto di narrare è il suo primo libro tradotto in italiano.

 

Goffredo Pallucchini, dopo aver conseguito un Ph.D. in Letteratura Italiana e un M.A. (Master of Arts) in Letterature Comparate presso l’Università del Wisconsin-Madison, ha insegnato presso l’Università del Wisconsin-Milwaukee, l’Università del Massachusetts-Amherst, Mount Holyoke College (in qualità di Visiting Professor). In Italia, oltre ad insegnare Italiano e Storia nelle scuole superiori, ha continuato a collaborare con programmi di studi organizzati dall’Università Statale di New York (SUNY New Paltz), dall’Università del Tennessee e dall’Università del Southern Connecticut.

Pubblicazioni: la raccolta di poesie Is this a political discourse? (Aldebaran Press, Haydenville, Mass., 1978); un volume di racconti Il vento e i cristalli (Manni Editore, Lecce, 2000); il romanzo Il pittore di Edimburgo (Bononia University Press, Bologna, 2008).

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.

L’iniziativa si realizza con il patrocinio e la collaborazione di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana”.

Info: Biblioteca Oliveriana Pesaro, tel. 0721 33344; biblio.oliveriana@provincia.ps.itwww.oliveriana.pu.it

 

 

Un commento to “Salone della Parola, decimo incontro: L’istinto di narrare, come le storie ci hanno reso umani”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>