Altro acquisto per la Consultinvest: ecco l’ala forte LaQuinton Ross

di 

9 agosto 2014

LaQuinton Ross (foto tratta dal web)

LaQuinton Ross (foto tratta dal web)

Finalmente Stefano Cioppi potrà staccarsi dalle telefonate e mail internazionali e dedicarsi con calma al mercato italiano, dove la Consultinvest deve ancora pescare il nono e decimo del roster, La Victoria Libertas ha ingaggiato LaQuinton Ross, 22enne ala di 203 cm. e 100 kg di peso che, dopo aver giocato tre anni nella prestigiosa università di Ohio State, si è reso eleggibile questa estate per la Nba con un anno di anticipo, disputando la Summer League con la maglia dei Los Angeles Lakers, fino agli ultimi giorni prima del Draft era candidato come probabile seconda scelta intorno al numero 50, ma per il basket americano è risultato troppo piccolo per giocare da ala grande e ha scelto di iniziare la sua avventura professionistica dall’Italia, firmando un contratto annuale con la Consultinvest Pesaro.

 

Che tipo di giocatore è LaQuinton Ross? Un attaccante con tantissimi punti nelle mani. Se si dovesse descriverlo con un’unica frase sarebbe questa la definizione più esatta, Ross è un realizzatore puro (15.2 p.ti di media) , pur non essendo un tiratore puro, perché i suoi canestri arrivano grazie alla sua innata capacità di attaccare il ferro con una vasta gamma di movimenti offensivi, dal giro e tiro dorsale all’arresto e tiro dentro l’area colorata, dalla penetrazione sulla linea di fondo alle conclusioni acrobatiche in contropiede dove può sfruttare tutti i suoi centimetri e la sua buona velocità. I suoi piedi da ballerino gli consentono di smarcarsi abilmente e di procurarsi parecchi falli a favore, anche se il 73% dalla lunetta è migliorabile, ma non disdegna di colpire anche dalla linea da tre punti (35% la sua media) dove può sfruttare il suo buon tiro piedi per terra sugli scarichi dei compagni, a rimbalzo va con una discreta continuità (5.9 di media), specialmente in fase difensiva.

Abbiamo preso un fenomeno allora? Speriamo, ma Ross ha anche un paio di difetti che non gli hanno permesso di firmare per la Nba: il primo che è innamorato del pallone come tutti gli attaccanti che si sentono baciati dagli dei del basket e non aspettatevi tanti assist che partiranno dalle sue mani per i compagni, specialmente in contropiede dove quando cattura il rimbalzo difensivo ha la tendenza a fare tutti i 28 metri del campo con il pallone tra le mani per cercare i due punti veloci, il secondo difettuccio è un’attitudine difensiva non proprio da stopper calcistico e sulla marcatura del numero quattro potrebbe avere qualche problemino, forse è proprio questo il dilemma da risolvere per coach Dell’Agnello perché Ross è sostanzialmente un’ala piccola di grande talento in grado di giocare anche da ala grande, mentre a Pesaro sarà il numero quattro titolare e vedremo se centimetri e classe gli basteranno per essere un protagonista in Italia, magari con il sogno Nba chiuso per il momento nel cassetto.

Con l’arrivo di Ross comincia a prendere forma la Consultinvest della prossima stagione, anche se mancano ancora il play di riserva e il quarto lungo che dovranno essere necessariamente italiani, su questo fronte la premiata ditta Costa-Cioppi sembra intenzionata a muoversi con scaltrezza, cercando dei giovani, magari in prestito, che preferiscono giocare qualche minuto in serie A invece di finire in A2 Silver, personalmente siamo sempre stati favorevoli ad un roster composto da dieci elementi intercambiabili che sappiano mettere in difficoltà il coach al momento delle scelte, anche per compensare eventuali problemi fisici che possono sempre accadere durante la stagione agonistica, ma naturalmente saranno i cinque stranieri quelli chiamati a fare la differenza.

Nei prossimi giorni analizzeremo la nuova Consultinvest, squadra difficile da decifrare, ma che potrebbe dare parecchie soddisfazioni al pubblico pesarese, per adesso dobbiamo ritenerci soddisfatti di questo mercato estivo e fare i complimenti a Stefano Cioppi, vero uomo mercato di questa Vuelle, capace di scandagliare l’immenso mondo cestistico statunitense alla ricerca di quelle gemme grezze che altri talent scout hanno lasciato sul fondo del mare e che aspettavano solamente di essere raccolte, non siamo soliti parlare di “colpi” in questa fase del mercato, ma Kendall Williams e LaQuinton Ross potrebbero andarci molto vicino, staremo a vedere.

 

CONSULTINVEST PESARO 2014-15

QUINTETTO: PANCHINA:

PLAYMAKER: WILLIAMS (extra) xxx (italiano)

GUARDIA: MYLES (extra) MUSSO (italiano)

ALA PICCOLA: RASPINO (italiano) CROW (italiano)

ALA GRANDE: ROSS (extra) Tortù?9 (italiano)

CENTRO: JUDGE (extra) REDDIC (extra)

ALLENATORE: SANDRO DELL’AGNELLO

Un commento to “Altro acquisto per la Consultinvest: ecco l’ala forte LaQuinton Ross”

  1. Hannibal Smith scrive:

    Ottimo giocatore con innate capacitá offensive peró é un 3 puro con movimenti da 3, senza gioco spalle a canestro. Sicuramente nel basket europeo si puó provare a scommettere sulle capacitá di giocare come 4 ad un 2.03. Speriamo che si vinca la scommessa e mi sembra anche che questa scelta sia in visione di coprire le spalle a Raspino e Crow in caso di problemi.
    Forza Consultinvest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>