Derby, sono arrivati i Daspo: 9 per i pesaresi e 3 per i fanesi

di 

9 agosto 2014

Tifosi vissini a Fano (23 marzo 2014)

Tifosi vissini a Fano (23 marzo 2014)

PESARO – Scontri Fano-Vis, 12 Daspo della Questura. Nove sono a carico di tifosi pesaresi, tre di supporters dell’Alma. I 12, che sono tutti compresi tra i 21 e i 48 anni, avranno il divieto di accedere alle manifestazioni sportive da un minimo di due a un massimo di cinque anni. La polizia, che stamane ha organizzato un’apposita conferenza stampa, ha fatto sapere di aver lavorato per mesi grazie alle immagini a circuito chiuso dello stadio Mancini di Fano e alle rilevanze della scientifica.

I fatti. Per quei pochi che non lo ricordassero, prima e durante il derby Fano-Vis del 23 marzo scorso ci furono scontri tra la polizia e alcuni tifosi pesaresi. La tensione era alta, coi supporters pesaresi che lamentavano un percorso eccessivamente lungo dalla stazione ferroviaria della città della Fortuna in direzione stadio e di operazioni all’ingresso dei cancelli considerate troppo meticolose. Larga parte dei tifosi pesaresi, al fischio d’inizio, era ancora fuori dal settore ospiti dello stadio, dove si è innescata una miccia con le forze dell’ordine che ha portato al ferimento di un minorenne, medicato all’ospedale dopo essere stati colpiti da manganellate. La questura, il giorno seguente, aveva raccontato che anche alcuni agenti avevano dovuto ricorrere alle cure ospedaliere, in uno scaricabarile di responsabilità che mandò in secondo piano il risultato del campo, un 1-0 pro Alma griffato Nodari. E adesso arrivano i 12 Daspo, coi tre a carico di tifosi fanesi che sarebbero riconducibili a un furto di una squadra vissina poi esibita nella curva granata.

Torneo pro-diffidati. E intanto la tifoseria organizzata pesarese ha organizzato, sabato scorso, un torneo di calciotto. Al parco Trulla, la Vecchia guardia, il Gruppo Pesaro Ultras 1898 e i ragazzi del Porto Pesaro si sono sfidati all’insegna della goliardia, raccogliendo alcune offerte che sono state devolute per le spese legali dei ragazzi diffidati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>