L’opposizione di Vallefoglia: “Continuano gli incarichi esterni, a che è servita la fusione?”

di 

9 agosto 2014

L'opposizione di Vallefoglia

L’opposizione di Vallefoglia

VALLEFOGLIA – “Ma a cosa è servita la fusione tra Colbordolo Sant’Angelo in Lizzola?”. Se lo chiedono i consiglieri di opposizione di Vallefoglia Lucarini, Dionigi, Torcolacci, Zaffini e Ricci, i quali hanno depositato un’interrogazione consiliare condivisa, destinata all’Assessore alla pianificazione territoriale, dopo aver letto che l’Ufficio urbanistica del Comune (con determina 93 del 18 luglio 2014) ha affidato la progettazione preliminare della scuola elementare con moduli abitativi prefabbricati ad un tecnico esterno, per un importo che sfiora i 20.000 euro, compresi di imposte e contributi.

Le domande dell’opposizione. “Eppure il processo di fusione dei due comuni sarebbe dovuto servire anche per evitare ulteriori spese per le progettazioni esterne – scrivono – con notevoli risparmi per l’amministrazione, grazie proprio all’unificazione degli uffici e al potenziamento delle professionalità esistenti. Infatti il settore urbanistica del Comune di Vallefoglia oggi può contare, oltre al Responsabile, su sei professionisti di cui tre ingegneri e tre geometri e, sinceramente, il progetto per la nuova scuola in prefabbricato non sembrava particolarmente impegnativo… eppure è stato esternalizzato! E l’assessore Gattoni (che tra l’altro è stato tra quelli che auspicava la fusione proprio per questi motivi), che ruolo ha avuto nella decisione di affidare il preliminare ad un professionista esterno continuando così nella vecchia dispendiosa consuetudine? E quali soluzioni intenda adottare affinché, in futuro, progetti di tale portata siano espletati direttamente dal personale dell’amministrazione? Situazioni come queste dimostrano che la Giunta guidata da Ucchielli non è stata affatto in grado di sfruttare tutte le potenzialità che la fusione ha concesso, anzi, continua nel solco della vecchia politica fatta di spese incontrollate e ingiustificate a carico, ovviamente, dei cittadini!”. Firmato Lucarini, Dionigi, Torcolacci, Zaffini e Ricci, ovvero i consiglieri comunali di opposizione di Vallefoglia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>